La polizia stradale per il controesodo di domenica

0
CONDIVIDI
Il pullman azzurro della polizia stradale
Il pullman azzurro della polizia stradale
Il pullman azzurro della polizia stradale

SAVONA. 26 AGO. In occasione dell’ultima giornata di esodo estivo la polizia stradale potenzia la sua presenza al fianco ed in aiuto degli automobilisti che si sposteranno domenica prossima lungo una delle direttrici vacanziere più trafficata dello stivale.

Presso l’Area di Servizio “Ceriale Sud” in A10 al Km 78 (poco dopo il casello di Albenga) sarà presente il Pullman Azzurro della Polizia Stradale, aula multimediale solitamente dedicata alla diffusione della sicurezza stradale ma in quella giornata un vero e proprio presidio pronto ad accogliere i viaggiatori con informazioni, aggiornamenti, consigli e ristoro.

Sui monitor del Pullman, che sarà collegato via radio con il Centro Operativo Polizia Stradale della Liguria e con tutte le pattuglie della Stradale ligure, scorreranno in tempo reale gli aggiornamenti, la situazione degli eventuali incolonnamenti e le immagini delle telecamere lungo i percorsi autostradali.

 

Il Pullman sarà inoltre il luogo dove risolvere i piccoli problemi della circolazione: gli agenti potranno rilevare un incidente, aiutare le parti a compilare una constatazione amichevole o chiamare un carro attrezzi per chi rimarrà in panne.

Ovviamente, comunicando con le  altre pattuglie, potrà indirizzarle laddove venisse segnalata una difficoltà.

Ad aiutare il presidio su gomma due motociclisti della Stradale che, stazionando presso il Pullman Azzurro, saranno pronti a “sganciarsi” intervenendo agilmente sui problemi che potrebbero sorgere in una giornata del genere: dal cambiare una gomma al risolvere un incidente.

Alcuni consigli della Polstrada.

Cercando di anticipare i problemi, la Polizia Stradale fornisce  qualche consiglio agli automobilisti che si metteranno in viaggio:

nessuna distrazione che, soprattutto in coda, può essere pericolosa: niente telefonini, niente messaggi, occhi ben aperti rispettando un’adeguata distanza di sicurezza.

Usiamo le frecce, gli indicatori di direzione con sufficiente anticipo e verifichiamo prima della partenza il funzionamento delle luci, soprattutto quelle degli stop.

Niente alcol e droga ovviamente ed attenzione a come carichiamo la nostra vettura, alla sua stabilità ed alla nostra libertà di movimento.

Per gli amanti delle due ruote: attenzione agli “slalom”…vietati ma soprattutto pericolosi.

“Ci vediamo sulla strada, noi ci saremo”.

LASCIA UN COMMENTO