Home Cronaca Cronaca Genova

LA POLIZIA STRADALE FERMA FURGONE DIRETTO IN AFRICA CON BICICLETTE, SCOOTER E UNA POTENTE MOTO

0
CONDIVIDI

GENOVA. 9 AGO. La Polizia Stradale genovese da tempo predispone servizi mirati al contrasto di veicoli rubati diretti verso il nord Africa.

Per questo motivo gli agenti spesso presidiano le strade che portano agli imbarchi del porto di Genova per controllare quel flusso di mezzi spesso condotti da extracomunitari che tornano verso il loro paese.

In genere vengono recuperate autoveicoli aventi valore commerciale elevato e di grossa cilindrata, ma ieri la paletta della Stradale si è alzata di fronte al parabrezza di un furgone occupato da due ventenni tunisini pronti ad imbarcarsi.


Il loro viaggio si è però interrotto al casello di Genova Ovest e dirottato verso il carcere di Marassi, passando per gli uffici della Polizia Stradale di Sampierdarena.

Nel furgone erano presenti ben 8 biciclette e 5 motocicli, 3 dei quali risultati rubati recentemente nei dintorni di Mantova.

Oltre a due ciclomotori risultava rubata anche una potente Honda CB1000 che i due avevano già accuratamente smontato ed occultato in tre borsoni. Il furto era così recente che il proprietario ancora non se ne era accorto.

Questi gli accertamenti esperiti nell’immediato, che comunque sono stati sufficienti per imputare i due giovani extracomunitari del reato di riciclaggio e trarli in arresto.

Ora la Polizia Stradale sta cercando di verificare anche la provenienza degli altri motocicli e delle 8 biciclette accatastate nel furgone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here