La polizia e i controlli alla Fiumara

0
CONDIVIDI
Rubano da Oviesse e Douglas alla Fiumara: prese studentesse di 15 e 17 anni
Controlli straordinari della polizia alla Fiumara
Controlli straordinari della polizia alla Fiumara

GENOVA. 3 DIC. Ieri sera, agenti del Commissariato Cornigliano, coadiuvato da 5 pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Liguria e da una squadra del VI Reparto Mobile, ha effettuato un servizio di controllo straordinario del territorio nei pressi della Fiumara, sia all’interno del centro commerciale che nell’area esterna limitrofa.

Nei pressi dei giardini “Ansaldo Meccanico” sono stati fermati due giovani che stavano fumando hashish, uno dei quali è stato trovato in possesso di 8 pezzi della medesima sostanza, per un peso complessivo di 7,70 g.

L’uomo, un albanese di 31 anni, è stato denunciato per spaccio, mentre l’altro sanzionato per detenzione di stupefacente per uso personale. Durante il servizio sono state controllate complessivamente 42 persone e 26 veicoli.

 

Qualche ora prima, nel primo pomeriggio, gli stessi agenti del Commissariato Cornigliano sono intervenuti presso il McDonald’s della Fiumara dove la responsabile dell’esercizio aveva appena riconosciuto in una cliente l’autrice di un furto avvenuto lo scorso 27 novembre. I

poliziotti, per confermare tale riconoscimento, hanno visionato le registrazioni delle immagini delle telecamere di sorveglianza che, effettivamente, la ritraevano mentre si impossessava di uno zaino dimenticato da un cliente asportandone il contenuto. La donna, una genovese di 65 anni ancora presente nel fast food, è stata fermata e segnalata per furto aggravato.

LASCIA UN COMMENTO