LA POLIZIA ARRESTA DUE ECUADORIANI PER TENTATO OMICIDIO

0
CONDIVIDI
viola l'affidamento in prova ai servizi sociali, marocchino viene arrestato

polizia arrestoGENOVA. 26 GIU. La Polizia, questa mattina, ha eseguito 2 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal g.i.p. presso il Tribunale su richiesta della locale Procura della Repubblica, per tentato omicidio aggravato in concorso e lesioni aggravate in concorso.

L’operazione odierna rappresenta l’epilogo di un’articolata attività di indagine condotta dagli investigatori della Sezione “Reati contro la persona, in pregiudizio di minori e reati sessuali” a seguito di un grave fatto di sangue verificatosi la sera del 22 novembre u.s. a Genova Sampierdarena, in Piazza Montano.

Nella circostanza 5 persone venivano ferite, con cocci di bottiglia, da parte dei due cittadini ecuadoriani destinatari dei provvedimenti restrittivi, M.P. G., operaio di 36 anni e N. X.A, disoccupato, entrambi con precedenti di polizia per reati contro la persona.

 

Le vittime erano state aggredite, per futili motivi, mentre si trovavano alla fermata dell’autobus e una di loro riportava ferite al capo, alla schiena e al volto, subendo il ricovero, in gravi condizioni, presso in ospedale.

Sulla scorta degli elementi acquisiti l’A.G. emetteva i provvedimenti restrittivi che consentivano, alle prime ore della mattina odierna, di trarre in arresto i due autori dell’episodio delittuoso.

LASCIA UN COMMENTO