La nuova stagione di Le Strade del Suono

0
CONDIVIDI
Franco Donatoni con Le Strade del Suono
Franco Donatoni con Le Strade del Suono
Franco Donatoni con Le Strade del Suono 

La nuova stagione di Le Strade del Suono

GENOVA. 21 OTT. Torna per il terzo anno Le Strade del Suono, la stagione di musica contemporanea curata dall’Eutopia Ensemble in residenza da tre stagioni al Teatro della Tosse. La direzione artistica è sempre affidata al compositore genovese Matteo Manzitti che dà vita a una nuova programmazione articolata in sette concerti che si divideranno tra Sala Trionfo, sala Campana e sala Agorà (La Claque).

Dopo le prime due edizioni, che hanno visto eseguire prime nazionali e mondiali, musiche d’eccellenza di compositori come Steve Reich, Igor Stravinsky, Philip Glass e tanti altri, con ospiti come Carlo Boccadoro e Fabio Vacchil’Eutopia Ensemble torna proponendo una stagione ancora più ricca dal titolo Crisi e Rinascite. Con questa stagione l’Eutopia Ensemble vuole raccogliere tutte le tendenze che attraversano la contemporaneità musicale.

La stagione si aprirà il 28 Ottobre con una serata dedicata a Franco Donatoni, grande compositore che più di tutti ha saputo rinnovarsi e ritrovarsi dopo grandi crisi poetiche ed esistenziali. In quello stesso concerto si toccherà anche la piena contemporaneità, con l’esecuzione di brani commissionati o selezionati attraverso una Call for Scores, a giovani compositori di tutto il mondo. In un altro importante concerto verrà esplorata la grandiosa capacità di rigenerazione linguistica di Fausto Romitelli, di cui verrà eseguito il bellissimo trittico per ensemble ed elettronica Professor Bad Trip.

 

Nel corso di tutta la stagione avremo ospiti di grande prestigio, come lo Xenia EnsembleMiguel Acosta (8 novembre) , gli Amici della Musica di Modena e l’Ensemble ADM Soundscape. L’Ensemble ospiterà e collaborerà inoltre con il duo OoopopoiooO, formato da Valeria Sturba e Vincenzo Vasi, thereminista che da anni affianca Vinicio Capossela. La stagione si concluderà con un concerto sulla cosiddetta musica gestuale di John Cage e Mauricio Kagel, tappa quasi obbligata nell’esplorazione del tema della crisi e delle rinascite, per l’infinita fantasia e il pensiero davvero sovversivo che questi due grandi maestri hanno sviluppato nella loro produzione.

Il primo concerto di mercoledì 28 Ottobre 2015, ore 21 dal titolo Krisis dedicato a Franco Donatoni e le nuove voci, ha il costo di 14 € per biglietto intero, 10 € ridotto.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO