Home Gossip

La moglie dell’Emiro Qatar a Genova sul mega yacht Al Lusail

20
CONDIVIDI
Il mega yacht del Qatar Al Lusail

GENOVA. 1 SET. Oggi pomeriggio alle 15 arriverà all’aeroporto di Genova Cristoforo Colombo, con un volo privato di Stato, la moglie dell’Emiro del Qatar Tamim bin Hamad al-Thani.

Dall’aeroporto, con la scorta personale e delle forze dell’ordine italiane, arriverà alla Marina Vecchia dove s’imbarcherà sul mega yacht Al Lusail per una vacanza nel Mediterraneo.

L’Al Lusail è uno mega yacht da 123 metri di lunghezza fuori tutto per 23 di larghezza, un enorme albergo di lusso galleggiante. Realizzato dal cantiere tedesco Lürssen Yachts, si inserisce in ventesima posizione nella classifica degli yacht più grandi al mondo.


Tamim bin Hamad al-Thani dirige il Qatar Investment Authority, fondo sovrano che ha investito miliardi in imprese britanniche ed europee.

Possiede grandi quote della Barclays, Sainsbury’s, e Harrods, Volkswagen, Walt Disney, The Shard, Heathrow Airport, Siemens e Royal Dutch Shell e anche una quota del più alto edificio d’Europa, lo Shard London Con un patrimonio da più di 600 miliardi di dollari, è sponsor del Barcellona, proprietario anche della squadra di calcio del PSG, del piano di sviluppo del Centro Direzionale di Milano, dello storico Hotel Gallia a Milano, di molti complessi alberghieri turistici della Costa Smeralda in Sardegna, dell’ex ospedale San Raffaele di Olbia.

20 COMMENTI

  1. Non lo so cosa avete nella zucca l invidia la cattiveria il volere insultare e……………ma tutto questo fa parte di voi da quando siete nati o e una cosa nuova dovuta alla tecnologia.comunque la sua spesa la fa (via Roma ) dove tutti le boutique stano aspettando con impazienza il suo arrivo e poi è una principessa non una che cerca la casa comunale e che vuole rubarvi il vostro lavoro non vi va niente.

  2. Ciao a tutti, io abito in Qatar, mi permetto di correggere, lei non è principessa. Si da il titolo di “principe” solo al figlio ereditario che diverrà “Emiro”. Gli Al Thani sono effettivamente “ricchissimi” tuttavia sono molto impegnati nel sociale e nelle “charity” che hanno nutrito e salvato diversi profughi della Siria (milioni) e non solo. Va beh….hanno i soldi…beati loro. Ne invidia ne cattivi commenti possono cambiare le cose. Buon vita

  3. riempiteglielo di musulmani che al porto antico,sembra Marachesc,ce ne sono tanti,tutti con mogli e prole che occupano tutti i giochi …che le faccia fare un bel giro sul suo yacht,e poi approdi nel Qatar…..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here