La Liguria onora Fabrizio Quattrocchi: ora una sala, poi una piazza

149
CONDIVIDI
Subito una sala intitolata all'eroe Fabrizio Quattrocchi in Regione. Poi una strada o una piazza di Genova

GENOVA. 20 SET. Il consiglio regionale della Liguria oggi ha votato a maggioranza un ordine del giorno, presentato dalla Lega Nord Liguria, primo firmatario Stefania Pucciarelli, con il quale si impegna la giunta ad onorare la memoria di Fabrizio Quattrocchi organizzando delle manifestazioni e/o incontri specifici, al fine di rinnovare costantemente il suo ricordo e diffondere nella società, soprattutto tra le giovani generazioni, gli ideali di tolleranza e rispetto reciproco.

Hanno votato a favore “compatti e convintamente” i 16 consiglieri di  centrodestra. Due del M5S (Tosi e Melis) si sono astenuti e tutti gli altri, al momento del voto, sono usciti dall’aula.

“Domani – dice Stefania Pucciarelli – depositeremo una richiesta per l’immediata intitolazione di una sala nell’edificio della Regione Liguria all’eroe genovese Fabrizio Quattrocchi, premiato con la Medaglia d’Oro al Valor Civile dal presidente Ciampi.  Se i due consiglieri pentastellati che sono rimasti in aula sono da apprezzare, è una vergogna che tutti gli altri non abbiano neppure avuto il coraggio di metterci la faccia. Eppure si stava discutendo di un uomo che di fronte alla morte aveva avuto il coraggio di dire: Vi faccio vedere come muore un italiano”.

 

“Il modo in cui è morto questo eroe genovese, con la sua celebre frase – aggiunge il capogruppo Alessandro Piana – magari ha permesso di vivere agli altri 4 prigionieri dei terroristi  islamici. Questo non dovremmo dimenticarcelo mai. Oggi più che mai è un dovere onorare Fabrizio, intitolandogli non soltanto una sala in via Fieschi, ma anche e soprattutto una piazza o una strada nel capoluogo ligure”.

“Per il Pd e la sinistra – spiega Alessandro Puggioni – ci sono sempre stati morti di serie A e di serie B. E’ da 70 anni che la loro visione delle cose non cambia. Fabrizio era un eroe e non va dimenticato”.

 

149 COMMENTI

  1. Il mondo di cui fate parte è gestito da affaristi di tutti i tipi, grazie alle imprese/multinazionali che gestiscono, per far soldi, voi vi alimentate, curate, spostate. Quando sarete abbastanza autonomi da non dover dipendere dai servizi che offrono, mi inchinerò a voi e le critiche verso un loro dipendente saranno da parte mia accettate (non condivise).

  2. Io non replico ognuno la pensa come vuole ma ricordiamoci anche le persone delle forze dl polizia . carabinieri. Finanza. Che sono morti compiendo il loro dovere a loro non ci sono stati conferiti tanti meriti.

  3. ………al soldo di chi è più ricco. Sapeva cosa rischiava, i soldi non te li regalano, EROE? ma nessuno sa il significato di questa PAROLA ..ma si una piazza una via, una sala….ma andateci tutti senza passare dl via, un eroe è un padre di famiglia che oggigiorno non riesce a sfamare i figli………….e mi fermo

  4. Siete in cerca di eroi?gia nel 2016 piu di 80 donne ammazzate in casa propria…x nn parlare di tutti gli altri morti sul lavoro…nn mi pare siano state fatte proposte x questi…..alla faccia dei distinguo

  5. Mi viene da ridere a sentire queste zecche che insultano Fabrizio chi apertamente chi in modo velato.Lasciatelo stare,Pensate a quelle che vanno laggiù per prenderlo nei vari buchi e a quella donna schifosa che non ha nemmeno Ringraziato Berlusconi che ha pagato il suo inutile riscatto,uscendotene con la frase :a me non interessa chi ha pagato il riscatto.Atteggiamento superfetante per una nullità umana e politica.

  6. Mi accorgo, leggendo i commenti, che il mondo è brutto perché vario. È un peccato che valori come patriottismo, coraggio e altruismo non significhino nulla per certuni.

LASCIA UN COMMENTO