La follia domina la nuova stagione dell’Opera Giocosa

0
CONDIVIDI
La follia è il file rouge della presentazione della stagione lirica dell'Opera Giocosa
La follia è il file rouge della presentazione della stagione lirica dell'Opera Giocosa
La follia è il file rouge della presentazione della stagione lirica dell’Opera Giocosa

GENOVA. 27 MAG. La follia sembra essere il fil rouge della  stagione dell’opera Giocosa che percorre l’estate lirica al Priamàr. Follia come manifestazione, imprevedibile, della mente, sempre diversa, subdola, che rivela se stessa in mille e più maniere.Follia che ritroveremo anche in autunno, in un cartellone lirico che riserva nuove, folli, sorprese: la pazzia di Nina, l’arguzia di Schicchi, la furia di Orlando.

Primo appuntamento lirico di stagione è con Rigoletto, melodramma in tre atti di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave, tratto dal dramma Le Roi s’amuse di Victor Hugo, che va in scena alla Fortezza del Priamàr venerdì 17 e sabato 18 giugno, ore 21.15. Direttore: Stefano Romani, Regia: Federico Bertolani. L’ allestimento  è quello del Teatro Sociale di Rovigo,Produzione Teatro dell’Opera Giocosa di Savona in collaborazione con il Teatro Sociale di Rovigo.

A seguire alla Fortezza del Priamàr giovedì 14 e sabato 16 luglio alle ore 21.15 Lucia di Lammermoor, dramma tragico in due parti di  Gaetano Donizetti su libretto di Salvatore Cammarano, dal romanzo The bride of Lammermoor di Walter Scott.  Direttore: Sebastiano Rolli, Regia: Henning Brockhaus ripresa da Valentina Escobar. L’opera è una coproduzione Fondazione Teatro Comunale di Modena, Fondazione Teatri di Piacenza, Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, Teatro Regio di Parma, Teatro dell’Opera Giocosa di Savona. Allestimento Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi.

 

Per quanto riguarda la stagione sinfonica il primo appuntamento è con la musica di Mozart . Mercoledì 20 luglio, ore 21.30, avrà luogo infatti un concerto a lui dedicato, protagonista l’Orchestra Sinfonica di Sanremo diretta da Giancarlo De Lorenzo. Oboe solista: Nicola Patrussi.

Quest’anno la novità è la danza che eccezionalmente arriva all’Opera Giocosa: Venerdì 22 luglio, ore 21.30, va in scena Carmen K  (Kimera),  balletto con la Compagnia Artemis Danza. Ideazione e Coreografia di Monica Casadei lo spettacolo fa parte della rete di collaborazione con il Festival Genova OutSider Dance 2016

Venerdì 29 luglio, ore 21.30, il palcoscenico del Priamàr ospita i Cluster, per un concerto particolare e insolito, indovinato per il grande pubblico di giovani e giovanissimi: in un’ora e mezza di spettacolo  ci si confronta con un ampio repertorio, che, partendo da Mozart, spazia da Stevie Wonder fino a Michael Jackson passando per i grandi cantautori italiani come De André e Tenco; e si assaggia la geniale originalità dei Cluster e dei loro pezzi inediti. Vocal Group: Erik Bosio, Liwen Magnatta, Maria Letizia Poltini, Marco Meriggio, Nicola Nastos.

A chiude la stagione estiva  mercoledì 3 agosto, ore 21.30 vi sarà  un concerto dedicato a Caikovskij e alla Musica del Novecento che vede protagonista l’Orchestra Sinfonica di Sanremo.Direttore e viola solista: Danilo Rossi.

FRANCESCA CAMPONERO

Per maggiori info visitare il sito: www.operagiocosa.it

LASCIA UN COMMENTO