La filosofia del buon cibo ai Giardini Luzzati

0
CONDIVIDI
Ai Giardini Luzzati, la Forchetta di Maestro Scappi
Ai Giardini Luzzati, la Forchetta di Maestro Scappi
Ai Giardini Luzzati, la Forchetta di Maestro Scappi

GENOVA. 24 DIC. Domenica prossima, 27 dicembre i  GIARDINI LUZZATI NUOVA ASSOCIAZIONE ospiteranno uno spettacolo teatrale che racconta di tradizioni e di buon cibo, solidale e consapevole dal titolo “La Forchetta di Mastro Scappi”. Un progetto culturale sostenuto e patrocinato dall’Unione Europea e L’EXPO di Milano 2015. Roberto Malini, gli attori della Compagnia e la Regia di Mario Morales Molfino ben traducono la filosofia del più grande Chef nostrano di tutti i tempi in una cena-spettacolo tutta da gustare.

“LA FORCHETTA DI MASTRO SCAPPI” rievoca il lavoro del Michelangelo della gastronomia italiana. Un tour costellato da rappresentazioni teatrali condite da banchetti rinascimentali, ispirati alle ricette originali di Bartolomeo Scappi. I Banchetti Scappi rievocano le libagioni rinascimentali del quindicesimo secolo e il 27 dicembre,  ai Giardini LUZZATI, offriranno un menù del tutto originale, curato da un noto Accademico della cucina e pluripremiato chef.

L’evento inizierà alle 19:00 con l’aperitivo di Papa PIO V e continuerà con l’atto unico di Roberto Malini “LA FORCHETTA DI MASTRO SCAPPI” con la Regia di Mario Morales Molfino. Protagonisti in scena: Bettina Banchini nella parte di Suor Apollonia e Alberto Carpanini che rappresenterà Bartolomeo Scappi.

 

I costumi originali sono di Luciana Strata; Consulente musicale il M° Sergio Ciomei. L’evento promuove le attività umanitarie e solidali di Academy of the African Communication (Progetto Radio comunitarie rurali in Mozambico). “La forchetta di Mastro Scappi” porta per la prima volta in teatro le basi della tanto decantata e riconosciuta gastronomia made in Italy. Una radice che nasce dalla maestria e dall’opera innovativa  di Mastro Bartolomeo, il cuoco segreto di Papa  PIO V.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO