La coppia Rixi-Rosso nel registro omofobi

0
CONDIVIDI
rixi-rosso
rixi-rosso
In bella coppia: lui “razzista”, l’altro “omofobo”

GENOVA. 17 NOV. Edoardo Rixi e il prete Angelo Chizzolini come razzisti, ma non omofobi, Matteo Rosso come omofobo, ma non razzista. Sono i tre personaggi pubblici liguri che sono stati iscritti nel sedicente “Registro italiano dei razzisti e omofobi”, aggiornato online periodicamente da volenterosi beninformati. Il registro virtuale, che si regge sulle donazioni dei lettori, ha recentemente inserito il vicesegretario federale del Carroccio in buona compagnia del parroco savonese e del capogruppo regionale di FdI.

Secondo il sito web www.registrorazzista.it  Don Angelo Chizzolini, primo dei liguri marchiato dai registranti, è il parroco della chiesa di Onzo che avrebbe dichiarato: “Piuttosto che ospitare i migranti brucio la canonica”. Il secondo nostro conterraneo risulta Matteo Rosso perché si è schierato contro l’insegnamento della Teoria gender nelle scuole: “Sì alla famiglia tradizionale. No a qualsiasi iniziativa per insinuare teorie distorsive sull’identità di genere, sui principi di riconoscibilità dei sessi e sull’educazione naturale dei nostri figli”. Ultimo iscritto e primo della lista è l’assessore regionale allo Sviluppo economico: “Gli extracomunitari rendono pericolosi i marciapiedi con le bottiglie” e “Anche gli immigrati danneggiano i conti liguri andando in ospedale in codice verde”. Fabrizio Graffione

LASCIA UN COMMENTO