Home Cronaca Cronaca Italia

LA COLLEZIONE ?ALBERI? REALIZZATA DA TONY FAVRE AL PALASPORT DI FIERA PRIMAVERA

0
CONDIVIDI
LA COLLEZIONE ?ALBERI? REALIZZATA DA TONY FAVRE AL PALASPORT DI FIERA PRIMAVERA

all?interno del Palasport, per ospitare la nuovissima collezione ?Alberi?, interamente realizzata a mano dall?artigiano, pittore e scultore Tony Favre, gi? noto a Genova come ideatore e realizzatore dell?innovativa serie di gioielli in ardesia ?Oronero?, esposta nel suo negozio ?L?isola? (via Molassana 55r, 010/8356037).
“Sono di origini valdostane, per cui l?artigianato del legno ? stato il mio primo amore, trent?anni fa ? spiega Tony Favre -. Una volta arrivato a Genova mi sono inserito in un mercato diverso, basato su materiali di cui la regione ? ricca: per questo ho scelto l?ardesia”. Ora Favre torna al suo primo amore, e lo fa con una collezione che contempla gli alberi da tutti gli angoli visuali e nelle loro svariate evoluzioni, sia a livello di forme che di colori. “Le dimensioni di ogni creazione possono variare dallo standard di un metro per un metro, fino ad arrivare a grossi pannelli che possono essere utilizzati anche come scenografie ? continua Favre. ? Al Palasport porter? proprio i modelli di dimensioni pi? grandi, in modo che ogni muro sia riempito da un solo albero, senza risultare sovraccarico”. Ogni albero viene scalpellato e dipinto a mano e con colori naturali da Favre nel suo laboratorio in via Lombardi (010/802163), per cui ogni pezzo ? rigorosamente unico.
Come ogni anno, all?interno del padiglione ?C? della Fiera, invece, ci sar? lo stand del negozio di Tony Favre e della moglie Paola, ?L?isola?, che si occupa di una vasta gamma di oggetti d?arredo e della speciale collezione ?Oronero?, cio? piccoli gioielli, collanine, anelli, ciondoli, che sposano l’ardesia con l’oro, l’argento, l’acciaio ed il cristallo swarovski, grande trend del momento. Animali, disegni celtici ma anche romantici cuori prendono forma grazie allo stile e alla fantasia dell’artista di Aosta.
(nella foto: una creazione dell’artista).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here