Home Da Sistemare

LA CISL GENOVA ATTACCA LA GIUNTA COMUNALE SULL’ADDIZIONALE IRPEF

0
CONDIVIDI

La Cisl conferma la sua contrarietà sulla manovra proposta per reperire le risorse necessarie a garantire l’equilibrio di bilancio, attraverso l’aumento dell’addizionale IRPEF dallo 0,47% allo 0,7% (per un totale di 16 milioni di euro).

Nonostante l’introduzione della soglia di esenzione, gli effetti della manovra si scaricano pesantemente sulle pensioni e sui salari dei lavoratori dipendenti. Le proposte avanzate dalle OO.SS., che non hanno trovato accoglienza, prevedevano una maggiore selettività dell’intervento per alleggerire l’onere proprio alle categorie più colpite (pensionati e lavoratori dipendenti), prevedendo di compensare le minori entrate con la revisione dei canoni concessori e del sistema delle agevolazioni e delle esenzioni (non sempre qualificati e corrispondenti a reali bisogni).

Per la Cisl una maggiore e più equa razionalizzazione degli interventi, rappresenta la condizione per garantire una maggiore tutela sociale per le fasce più deboli della popolazione, e per ricomporre, nell’interesse generale, i condizionamenti posti dai gruppi di potere organizzati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here