Home Cronaca Cronaca Italia

LA CGIL CISL UIL SUL CARLO FELICE

0
CONDIVIDI

CGIL CISL e UIL e i rappresentanti del Carlo Felice, hanno convenuto di sottoscrivere due accordi, uno riguardante la parte economica e l’altro sul rilancio artistico del teatro che tenga soprattutto conto delle sue professionalità.
Nello specifico, in merito all’accordo economico ci sarà un aumento del 10% dell’anticipo salariale proposto a suo tempo sul  secondo livello,  con partenza dal 1 febbraio e quindi un aumento da 64 a 183€ in busta paga.
In merito invece al rilancio del Teatro, sono state concordate delle garanzie sul rilancio del teatro dal punto di vista artistico e culturale. Questo impegno è un segnale opposto rispetto a chi sostiene che la città non si possa permettere il mantenimento di un teatro quale il Carlo Felice. 
In ultimo durante l’incontro di questa mattina, le OO.SS. hanno ottenuto un forte segnale di discontinuità della dirigenza del Teatro rispetto al passato.
In questo momento di difficoltà le OO.SS. insieme ai lavoratori hanno ottenuto risultati positivi sul piano economico, registrando anche un buon numero di nuove assunzioni, e auspicano che grazie a queste azioni unitarie, si riesca ad arrivare a creare un atmosfera più rilassata all’interno del teatro.
Prosegue quindi il confronto già avviato con il Consiglio di Amministrazione del Carlo Felice, per risolvere alla radice le annose questioni del teatro riportandolo al centro dell’attenzione della città. Infatti è già in programma per il 5 marzo, un’audizione presso la Commissione Cultura del Comune di Genova.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here