La caccia in Liguria s’inizia il 18 settembre e si chiuderà il 10 febbraio

0
CONDIVIDI
Caccia storni
La caccia in Liguria s'inizia il 18 settembre e si chiude
La caccia in Liguria s’inizia il 18 settembre e si chiuderà il 10 febbraio 2017

GENOVA. 1 MAG. Aprirà domenica 18 settembre in Liguria con la caccia al cinghiale, nelle zone consentite, e si chiuderà il 10 febbraio 2017. Il nuovo calendario venatorio è stato approvato l’altro giorno dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale alla Caccia Stefano Mai.

Il provvedimento, che ha ottenuto parere favorevole dalla commissione consiliare competente, regolamenta l’attività venatoria su tutto il territorio regionale, indica le specie di fauna selvatica che possono essere prelevate, in quali periodi, il carniere giornaliero e stagionale relativo alle varie specie, la caccia collettiva al cinghiale e la caccia di selezione agli ungulati: capriolo, daino, camoscio -.

“Da una corretta gestione del prelievo venatorio e da una caccia consapevole possono derivare concreti benefici anche alle attività agricole fortemente penalizzate dai danni della fauna selvatica” ha spiegato l’assessore Mai.

 

Tra le principali novità contenute nel provvedimento: l’avvio dell’addestramento cani a partire da lunedì 22 agosto fino alla seconda domenica di settembre, l’apertura generale di tutte le forme di caccia da domenica 18 settembre, ad esclusione del fagiano di monte volpe e Porciglione che partirà dal 1° ottobre e moretta dal 1° novembre .

Le chiusure sono previste il 31 ottobre per quaglia e tortora, 30 novembre per lepre e starna rossa, il 31 dicembre per il merlo e allodola, il 20 gennaio per la beccaccia e cesena, 31 gennaio per il fagiano (piani di prelievo), anatidi, rallidi e turdidi, 10 febbraio per colombaccio e corvidi, che saranno sospesi dal 1° al 10 gennaio.

 

LASCIA UN COMMENTO