Kruzenshtern. A Genova il secondo veliero più grande

0
CONDIVIDI
Ha fatto tappa a Genova, nel suo viaggio verso Haifa, in Israele, lo storico veliero ottocentesco Kruzenshtern
Ha fatto tappa a Genova, nel suo viaggio verso Haifa, in Israele, lo storico veliero ottocentesco Kruzenshtern
Ha fatto tappa a Genova, nel suo viaggio verso Haifa, in Israele, lo storico veliero ottocentesco Kruzenshtern

GENOVA. 9 SET. Ha fatto tappa a Genova, nel suo viaggio verso Haifa, in Israele, lo storico veliero ottocentesco Kruzenshtern, costruito in Germania nel 1926, con il nome di Padua e passato all’Unione Sovietica dopo la seconda guerra mondiale come risarcimento per i danni di guerra.

Si tratta di una vera e propria leggenda della marineria mondiale ed è il secondo veliero più grande del mondo. La Kruzenshtern è lunga oltre 114 metri con una superficie di 3000 metri quadri e, al suo interno, è presente una cappella in cui è raffigurata l’effigie di San Nicola.

La nave, che ha un equipaggio di 160 unità, di cui 60 ufficiali e 100 allievi, ha la sua base a Kaliningrad, sede dell’Accademia Navale.

 

Alla cerimonia di saluto, che si è svolta al Porto Antico di Genova, hanno partecipato, oltre al console generale Marat Pavlov, il sindaco Marco Doria, che ha ricordato l’amicizia tra i due popoli.

Alla fine della visita della nave il presidente dell’ Autorità Portuale di Genova, Luigi Merlo, ha consegnato una targa al comandante della nave Mikhail Eremchenko.

LASCIA UN COMMENTO