Home Spettacolo Spettacolo Genova

Kronoteatro porta in scena Pater Familias all’Archivolto

0
CONDIVIDI
Kronoteatro porta in scena Pater Familias all’Archivolto

GENOVA. 14 DIC. Venerdì 16 e sabato 17 dicembre 2016 alle ore 21 al Teatro dell’Archivolto si parla di rapporto tra generazioni, ed anche di male e la crudeltà. Questi sono i temi attorno a cui è costruito Pater Familias_dentro le mura, lo spettacolo di Kronoteatro, compagnia, nata dall’incontro di un gruppo di giovanissimi studenti dilettanti (Tommaso Bianco, Alberto Costa, Vittorio Gerosa, Gabriele Lupo, Alex Nesti, Nicolò Puppo, Matteo Tonarelli) e il regista Maurizio Sguotti.

La poetica del gruppo è quella di un teatro dove il corpo è il primo strumento ed il punto di partenza, ma è anche quella di un teatro del corpo come materia che si lascia plasmare dal suono. La fusione di movimento, immagine e parola è l’esatta sintesi per raccontare storie che partono da lontano, dal mito, e che per percorsi non lineari e non definiti arrivano all’oggi, al contemporaneo.

Pater familias, seppur scritto da una donna (Fiammetta Carena), è uno spettacolo che rispecchia un universo interamente maschile di scontro e violenza. Sul palcoscenico Federico Benvenuto, Riccardo Balestra, Tommaso Bianco, Alex Nesti e Maurizio Sguotti incarnano uno spietato branco di adolescenti, un figlio aggressivo e un padre sofferente. Il difficile rapporto familiare si consuma fra silenzi, incapacità di comunicare, esplosioni di rabbia, scontri generazionali. Scandito dai battiti violenti di una cupa musica elettronica, Pater Familias è uno spettacolo dall’andatura incalzante e vorticosa, i cui protagonisti esprimono il proprio vuoto interiore attraverso un crescendo di ferocia.


FRANCESCA CAMPONERO
Biglietti da 7,50 a 16 euro. INFO 0106592220 / 010412135, www.archivolto.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here