Kavo, tornati a Nervi i Tir dei tedeschi: portati via gli ultimi pezzi

0
CONDIVIDI
Kavo Promedi, ai lavoratori offerti 50 mila euro per l'esodo
Kavo Promedi, ai lavoratori offerti 50 mila euro per l'esodo: ora i Tir tedeschi hanno portato via gli ultimi pezzi
Kavo Promedi, ai lavoratori offerti 50 mila euro per l’esodo: ora i Tir tedeschi hanno portato via gli ultimi pezzi

GENOVA. 4 MAG. Ecco tornati i Tir dei tedeschi, dopo tre mesi esatti da quel blitz notturno di un fine settimana di febbraio, che ha lasciato a casa, senza lavoro, dall’oggi all’indomani, 16 lavoratori storici di quell’azienda e gli interinali.

“Stanno portando via le ultime attrezzature dell’azienda – ha detto il consigliere regionale M5S Marco De Ferrari – quegli stessi attrezzi che i lavoratori erano riusciti a trattenere con la forza della disperazione, impedendo la fuga dell’ultimo Tir. Ora che la trattativa sindacale si è conclusa, l’azienda è potuta liberamente tornare a prendersi gli ultimi pezzi mancanti.

Si tratta di un triste epilogo di una vicenda tutta italiana. L’ennesima vicenda che mostra la totale impotenza delle istituzioni. Che, invece di tutelare gli interessi collettivi di cittadini e lavoratori, pensano soltanto agli interessi di pochi.

 

Il M5S si batterà affinché sia garantito almeno il futuro occupazionale di queste persone, come promesso dalla stessa Regione nel mese di marzo. E affinché si legiferino norme regionali e nazionali a piena tutela dei lavoratori e che possano finalmente farci affermare: mai più casi Kavo”.

 

LASCIA UN COMMENTO