Home Cronaca Cronaca Genova

Jolly Nero, revocati domiciliari ingegnere Rina

0
CONDIVIDI
Jolly Nero, revocati domiciliari ingegnere Rina

GENOVA. 27 APR. Sono stati revocati gli arresti domiciliari per Giorgio Ceroni, uno degli ingegneri del Rina coinvolto nell’inchiesta per le presunte false certificazioni rilasciate a navi mercantili e passeggeri.

A deciderlo il gip Ferdinando Baldini accogliendo la richiesta dell’avvocato Mario Scopesi.

L’ingegnere ha però il divieto di occuparsi del settore della sicurezza navale.


Respinta invece la richiesta di revoca per il secondo ingegnere Marco Benzi.

Ascoltati i due ufficiali della capitaneria di porto, Antonio Sartorato e Marco Noris per i quali il pm Walter Cotugno ha chiesto l’interdizione per un anno dai pubblici uffici.

Sartorato ha detto soltanto di avere agito correttamente; Noris, ha risposto a tutte le domande.

Nei prossimi giorni il gip deciderà se accogliere la richiesta del pm o se respingerla.

Secondo l’accusa, i due ufficiali avrebbero certificato che le irregolarità riscontrate sulla Jolly Nero erano lievi e non gravi mentre i due ingegneri sono accusati di avere falsificato le certificazioni rilasciate alla compagnia.

Nell’inchiesta sono indagate in totale 35 persone tra Rina, capitaneria di porto e compagnie di navigazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here