Home Sport Sport Italia

Italia U21, Pellegrini “Siamo padroni del nostro destino”

0
CONDIVIDI

GENOVA 23 GIU.  Parola d’ordine: voltare subito pagina. Dopo la sconfitta con la Repubblica Ceca, la Nazionale Under 21 è rientrata  a Cracovia ed è tornata in campo per preparare la sfida di sabato con la Germania (ore 20.45, ‘Cracovia Stadium’– diretta su Rai 1): consueta seduta defaticante per chi ha giocato ieri, allenamento più intenso per il resto del gruppo.

Il ko con i cechi ha complicato i piani degli Azzurrini, che sabato avranno un solo risultato a disposizione per continuare a sperare nella qualificazione. L’Italia si garantirebbe il primo posto del girone e il conseguente pass per la semifinale battendo la Germania per 3-1 o con almeno tre gol di scarto, altrimenti dovrà vincere e sperare che la Repubblica Ceca non batta la Danimarca. Anche per qualificarsi come migliore seconda la squadra di Di Biagio dovrà comunque vincere sabato, ma chiudere il girone a quota sei punti potrebbe non bastare.
“Abbiamo ancora la possibilità di passare il turno – sottolinea in conferenza stampa Lorenzo Pellegrini – e sappiamo che dipende da noi perché vincendo 3-1 saremmo sicuri della qualificazione. Da parte di tutti noi c’è una voglia incredibile di andare avanti in questo torneo”.

Autore di un gran gol in rovesciata in occasione del successo all’esordio sulla Danimarca, il centrocampista del Sassuolo non è riuscito a ripetersi ieri: “Ma in campo mi sentivo benissimo – assicura, escludendo che la squadra abbia affrontato con superficialità la gara con i cechi – è vero che abbiamo commesso alcuni errori, ma abbiamo creato almeno 7/8 occasioni, mentre loro hanno segnato tre gol facendo tre tiri in porta. Dovevamo essere più cinici e cattivi e con la Germania non dovremo commettere gli stessi errori, anche perché è la nostra ultima chance per andare avanti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here