Home Sport Sport Italia

Italia-Albania, Ventura “Obbligati a vincere”

0
CONDIVIDI
Ventura ct della Nazionale

GENOVA 24 MAR.  La Nazionale è arrivata nel pomeriggio a Palermo e ha effettuato il sopralluogo sul terreno di gioco dello stadio ‘Renzo Barbera’, dove domani sera (ore 20.45 – diretta su Rai 1) affronterà l’Albania per mantenere il primo posto nel girone di qualificazione alla Coppa del Mondo FIFA di Russia 2018. Primi nel Gruppo G a quota 10 punti in compagnia della Spagna, gli Azzurri vanno a caccia della prima vittoria casalinga di queste ‘European Qualifiers’ dopo i tre successi in trasferta con Israele, Macedonia e Liechtenstein e il pareggio con la Spagna dello scorso 6 ottobre a Torino:

“Al di là del valore tecnico – avverte Ventura nella consueta conferenza stampa della vigilia – affronteremo una squadra che vuole entrare nella storia, che sarà determinata e agguerrita e che potrà contare sul sostegno del proprio pubblico, che la segue in massa ovunque. Mi aspetto un’Albania che giocherà chiusa per poi ripartire, èuna partita estremamente delicata e importante e mi auguro che la prestazione la faccia diventare ancora più importante. Ci vorrà una buona Italia e,se dovessimo vincere, sarebbe un enorme passo in avanti sul piano della conoscenza delle situazioni e della compattezza del gruppo. Sarà una serata importante sul piano della crescita perché si cresce attraverso le difficoltà”.

Soddisfatto del lavoro svolto in settimana dalla squadra (“mi hanno colpito la disponibilità e la voglia di partecipare dei giocatori”), il Commissario tecnico azzurro sa che una vittoria permetterebbe di guardare con fiducia al prossimo impegno dell’11 giugno con il Liechtenstein a Udine e soprattutto alla sfida del 2 settembre con la Spagna, che domani ospiterà Israele, terzo in classifica e ad una sola lunghezza dalle due capolista: “Non penso che la Spagna sia attesa da una partita facile – sottolinea Ventura -perché Israele ha perso solo contro di noi. Ma, al di là del loro, è fondamentale il nostro risultato”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here