Istanbul, italiana arrestata è accusata di propaganda pro Pkk

4
CONDIVIDI
Giovanni Lanzavecchia in una foto di Facebook
Giovanni Lanzavecchia in una foto di Facebook
Giovanni Lanzavecchia in una foto di Facebook

ISTANBUL. 21 MAR. Un’italiana è stata fermata sabato sera dalla polizia turca in un internet café di Istanbul con l’accusa di aver pubblicato sui social network materiale di propaganda a favore del Pkk curdo.

Si tratta di Giovanna Lanzavecchia, milanese di 24 anni che si trova ora in un centro di detenzione per stranieri ad Istanbul, in attesa di espulsione.

La ragazza era arrivata in Turchia da pochi giorni e alloggiava in un albergo di Sultanahmet, poco dopo sarebbe arrivato il fermo.

 

La giovane sarebbe accusata anche di aver pubblicato foto su Facebook di combattenti armati del Pkk, considerato da Ankara un’organizzazione terroristica. (nella foto di Facebook: Giovanna Lanzavecchia, la 24enne arrestata ad Istanbul).

 

4 COMMENTI

  1. Beh innanzitutto questa è un’ingenua. Posta foto sul suo profilo il 19 marzo da un internet point pensando di essere in Italia.
    Altro fatto pensiamo bene prima di fare entrare la Turchia in Europa. Lì di libertà c’è n’è ben poca

LASCIA UN COMMENTO