Islamici, immigrati e zingari: serve l’Esercito

0
CONDIVIDI
Regione, nominati i 5 direttori generali
Sicurezza, il governatore Toti: servono più controlli,  telecamere e il ritorno dell'Esercito per pattugliare le strade più a rischio di Genova
Sicurezza, il governatore Toti: servono più controlli, telecamere e il ritorno dell’Esercito per pattugliare le strade più a rischio di Genova

GENOVA. 9 GEN. Terrorismo islamico, immigrati e zingari violenti: il governatore Toti chiede più controlli e spiega che a Genova serve il ritorno dei militari, soprattutto per pattugliare il centro storico.

“Bisogna ripristinare -ha dichiarato oggi Toti – il concetto di legalità in questo paese. Più controlli, più telecamere e ritorno dei militari per le strade. Molte comunità che noi ospitiamo non possono adeguarsi alle regole in modo così lento. Ci sono interi quartieri a Genova in emergenza, campi rom e sinti fuori controllo, alcuni andrebbero proprio sgombrati. Serve uno sforzo condiviso per ripristinare la legalità come un principio evidente, con gravi sanzioni per chi non rispetta le regole e non le “sciocchezze” promosse dal centrosinistra, come l’abolizione del reato di immigrazione clandestina, che dà il senso di assoluta permeabilità della legge. Tutti devono fare la propria parte, noi come Regione faremo sottoscrivere la “Carta dei Valori” a chi richiede l’accesso a servizi sociali perché chi viene qui deve impegnarsi a fare propri i principi fondanti non solo della legge, ma anche della nostra civiltà”.

LASCIA UN COMMENTO