Islam in Liguria: Allah protegga Erdogan, spunta post Fb di Delnevo

0
CONDIVIDI
Il foreign fighter genovese Giuliano Delnevo, morto in Siria
Il foreign fighter genovese Giuliano Delnevo, morto in Siria
Il foreign fighter genovese Giuliano Delnevo, morto in Siria

IMPERIA. 24 LUG. Emergenza terrorismo, strage di Nizza e tesi negazionista sul terrorista islamico, epurazioni di Erdogan ed esaltazione del tiranno turco.

Ecco come la pensano alcuni appartenenti alla comunità musulmana ligure, che si riuniscono e discutono sulla piattaforma web di Facebook.

“Dopo tante primavere bidone, ora una vera rivoluzione. Non m’interessa neppure chi l’abbia innescata, quel che conta è che a quasi 100 anni da Ataturk la Turchia torna ad essere una grande nazione musulmana di fatto e di diritto. Allah protegga nostro fratello Recep Tayyip Erdoğan, e tutto il popolo turco”.

 

E’ il testo di uno dei post pubblicati sulla sua pagina Fb dall’imperiese Hamza Roberto Piccardo, noto per essere uno dei leader musulmani in Liguria.

In altri post pro dittatore e contro i media, l’esaltazione di Erdogan e quella delle sue epurazioni ha ottenuto consensi di molti proseliti, sebbene una donna abbia ricordato: “Pure Mussolini fu eletto democraticamente”.

Carlo Delnevo, padre del foreign fighter genovese ucciso in Siria, che ha sempre difeso il figlio “morto da eroe perché ha combattuto un tiranno” e che risulta tra gli “amici” di Piccardo, ha condiviso le sue tesi antidemocratiche e alla donna ha risposto così: “Per amor di precisione, Mussolini non fu mai “democraticamente eletto”, ma prese il potere con un vero e proprio golpe, la cosiddetta Marcia su Roma”.

In un’intervista a “Zapping” all’indomani della strage di Nizza, Hamza Roberto Piccardo si era affrettato a negare la matrice fondamentalista e, riferendosi al terrorista islamico, aveva inoltre dichiarato: “Questo signore non si è appellato a niente. E’ uno psicolabile depresso che invece di andare ad ammazzare la famiglia come fanno i psicolabili depressi lasciati dalla moglie e spararsi, ha preso un camion ed è andato sulla gente: (l’islam, ndr) non centra niente”.

Dichiarazioni mai smentite o successivamente corrette. Almeno sulla sua pagina Facebook, dove però è rimasto pubblicato il video dell’intervista negazionista.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO