Iplom, prorogata per 13 settimane cassa integrazione per i lavoratori

1
CONDIVIDI

 

iplomlnGENOVA 26 LUG. Sindacati in fibrillazione per la situazione dei lavoratori della Iplom (il cui nome storico degli Anni ’30 è Industria Piemontese Lavorazione Oli Minerali), l’unica raffineria ligure che produce gasolio e derivati con la sua sede principale a Busalla, in Alta Vallescrivia, già in cassa integrazione dal 6 maggio scorso dopo l’incidente del 17 aprile.

Allora la rottura di una condotta a Fegino provocò un ingente sversamento di greggio nei rii Pianego e Fegino e nel torrente Polcevera.

Le organizzazioni sindacali e le rsu oggi hanno infatti firmato la proroga della cassa integrazione che interesserà tutti i dipendenti per ulteriori 13 settimane. I sindacati esprimono, in una nota, preoccupazione vista l’incertezza dei tempi di riavvio della raffineria.iplompolceveraln

“Nella consapevolezza che il contesto in cui opera Iplom impone una necessaria compatibilità fra esigenze industriali, sicurezza e sostenibilità ambientale – dicono dunque i sindacati – occorre porre particolare attenzione anche al destino di 240 famiglie che guardano con sempre più preoccupazione al proprio futuro”.

Marcello Di Meglio

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO