Home Economia Economia Genova

Investimenti di 2.9 miliardi di euro agli scali aeroportuali

0
CONDIVIDI
Roma. Aeroporto di Fiumicino.

ROMA.18 MAG. Investimenti per 2,9 miliardi di euro agli aeroporti di Roma, Milano e Venezia nei prossimi cinque anni. Per i tre aeroporti, che rappresentano oltre il 50% del traffico nazionale, lo stanziamento finanziario crescerà del 50% rispetto al quinquennio passato.

Il piano di spesa è stato presentato questa mattina da Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, da Vito Riggio, presidente dell’Enac e da Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Atlantia, che controlla Aeroporti di Roma, Pietro Modiano, presidente di SEA ed Enrico Marchi, presidente di Save.

«Il settore aereo è in crescita significativa in Italia – ha sottolineato il ministro Delrio – e tra le priorità del Governo c’è l’aumento degli investimenti nel settore aeroportuale, che nel 2016 ha registrato un aumento di oltre il 2% del 2016, grazie al piano di investimenti.» Nel quinquennio 2010-2016 sono stati realizzati investimenti per 1,89 miliardi di euro e per il prossimo quinquennio è previsto, appunto, un ammontare pari a 2,9 miliardi. In dieci anni, sino al 2021, verranno realizzate opere per 4,8 miliardi.


Nel dettaglio, per l’aeroporto di Roma Fiumicino gli investimenti previsti ammontano a 1.745,1 milioni mentre per Roma Ciampino 41,1 milioni. Su Milano Linate, ormai saturo in quanto a capacità, verranno investiti 316,62 milioni mentre su Milano Malpensa 265,71 milioni. Infine per lo scalo di Venezia sono previsti investimenti per 540,57 milioni.
Investimenti con cui gli aeroporti intendono far fronte all’aumento passeggeri: in totale sugli scali italiani, nel 2021, sono previsti 97 milioni di passeggeri, di cui 47,5 milioni a Fiumicino, 5,5 milioni a Ciampino, 9,8 a Linate, 23,2 a Malpensa e 11,6 a Venezia. Nel 2030, invece, i passeggeri complessivi dovrebbero aumentare fino a 128 milioni. ABov.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here