Inventano molestie sessuali e tentano estorsione: denunciate madre e figlia

1
CONDIVIDI
Moto rubata: i carabinieri denunciano per ricettazione un 18enne di Sestri Levante

GENOVA. 29 NOV. Ad Arenzano, gli investigatori della locale Stazione Carabinieri, al termine di un’accurata attività di indagine, hanno deferito in stato di libertà per “tentata estorsione in concorso, molestie e diffamazione” una casalinga di 52 anni e la figlia, minorenne, studentessa (17 anni).

Le due donne, dopo averlo diffamato, molestavano con insistenti telefonate un 50enne operaio di Arenzano. Inoltre, veniva accertato che le stesse avevano tentato di estorcergli la somma di 50 euro, minacciandolo di denunciarlo per delle molestie “sessuali” nei loro confronti, come accertato dai carabinieri in realtà mai avvenute.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO