Invasione di edifici perfino alle 5Terre: immigrati abusivi fatti sloggiare

2
CONDIVIDI
Lo splendido borgo di Corniglia nelle Cinque Terre
Lo splendido borgo di Corniglia nelle Cinque Terre
Lo splendido borgo di Corniglia nelle Cinque Terre

LA SPEZIA. 21 LUG.  Allarme invasione, pure nella splendida cornice delle Cinque Terre. Una dozzina di immigrati abusivi sono stati denunciati per “invasione di terreni ed edifici” dai carabinieri di La Spezia per aver occupato le strutture di un villaggio turistico dismesso a Corniglia nelle Cinque Terre.

Dopo le identificazioni, gli stranieri sono stati costretti a sgomberare l’area. Lo splendido borgo marinaro è quindi tornato ad essere un bel biglietto da visita per la Liguria.

L’intervento dei militari è avvenuto nell’ambito dell’attività di controllo del territorio, organizzata dal comando provinciale del levante ligure. Il bilancio dell’operazione complessiva è di un arresto e 24 denunce per reati che vanno dal furto aggravato alla detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, all’ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato, oltre all’invasione di terreni ed edifici e alla violazione delle norme che disciplinano il commercio ambulante.

 

I militari dell’Arma hanno anche controllato, anche con l’ausilio di un elicottero di stanza alla base di Albenga, 22 esercizi pubblici e stabilimenti balneari tra Marinella di Sarzana e le Cinque Terre: 281 le persone identificate.

 

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO