Intitolazione della terrazza Usmi a Silvio e Giuse Sciaccaluga

0
CONDIVIDI
Giuse Sciaccaluga arma un 440
Silvio Sciaccaluga arma un 440
Silvio Sciaccaluga arma un 440

GENOVA. 13 LUG. Domenica 17 luglio si terrà a Quinto, nella sede dell’Unione Sportiva Marinara Italiana, l’intitolazione della terrazza sociale ai fratelli Silvio e Giuseppe Sciaccaluga, rispettivamente classe 1924 e 1920, considerate figure di rilievo del mondo della vela e della marineria genovese.

I fratelli Sciaccaluga sono cresciuti in una famiglia di radicate tradizioni marinare: il nonno Giuseppe (detto “o Cucco”) è armatore di una piccola flottiglia di “Leudi” che si spingono nelle riviere liguri a caricare, in prossimità della foce dei torrenti “l’aenn-a” (sabbia) per le costruzioni edili; il padre, Lorenzo, lasciata l’attività giovanile intrapresa col genitore sui leudi, si imbarca macchinista sui “vapori” dove conclude la sua breve vita, premonitore quasi, di un destino per i figli Giuse e Silvio.

Avviati al lavoro, apprendono le prime nozioni di costruzione navale facendo affiorare presto le loro innate doti di maestri d’ascia.
In tempi di ricostruzione nazionale, intraprendono in proprio l’attività di costruttori artigianali.

 

Numerose le imbarcazioni costruite: da regata e non, piccole e grandi; specialmente Silvio, che più a lungo continua l’attività.
Presenti alle prime edizioni del Salone Nautico Internazionale di Genova, espongono le loro “filanti” linee da regata e le comode barche da diporto e per la pesca.

Le strade si separano nel cammino dell’attività lavorativa.

Mentre Silvio continuerà l’attività artigianale in campo nautico fino alla fine, il fratello Giuse diviene apprezzato istruttore velico, dopo l’attività iniziale di regatante.

Istruttore Nazionale della Federazione Italiana Vela prende parte ad innumerevoli manifestazioni veliche sia in Italia che all’estero, sino ad essere convocato quale “battelliere” della Squadra Nazionale Italiana di vela alle Olimpiadi in Germania (Kiel) nel 1972.

Nel 1975, con alcuni amici, danno vita all’U.S.M.I. – Unione Sportiva Marinara Italiana.

LASCIA UN COMMENTO