Home Cronaca Cronaca Genova

INTERVENTO PER ACCOLTELLAMENTO. TRE DENUNCE

0
CONDIVIDI

GENOVA. 4 AGO. Un marocchino di 29 anni, proprietario di un appartamento in via Lungo Argine Polcevera, telefona al 113 chiedendo aiuto, in quanto minacciato, a suo dire, fuori dalla porta di casa, da un uomo armato di coltello.

Sul posto giungono due Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale che prendono contatti con l’uomo, il quale afferma che l’aggressore è ancora all’interno dello stabile.

Il personale in divisa sale una rampa di scale e trova un algerino di 38 anni, il quale, mostrando alcune ferite lievi ad un braccio, dichiara, invece, di essere stato lui aggredito con un coltello dal proprietario di casa, di abitare, altresì, nello stesso appartamento pagando un compenso di 150 euro mensili e che nella stessa casa sono ospitati altri cittadini.


Gli agenti entrano allora nell’abitazione e trovano altri tre cittadini marocchini, di età compresa tra i 17 e i 36 anni, che confermano la versione dell’Algerino.

A questo punto il marocchino consegna agli operatori di Polizia un coltello a serramanico, celato sotto alcune coperte ed un asciugamano sporco di sangue. I poliziotti decidono di accompagnare i 5 uomini in Questura per gli accertamenti del caso. Al termine del controllo vengono deferiti all’ Autorità Giudiziaria il proprietario di casa per lesioni aggravate, il cittadino algerino in quanto irregolare sul Territorio nazionale e il minore ospite nell’abitazione, che ha dichiarato un nome falso.

Quest’ultimo viene inoltre accompagnato presso una comunità da cui si era allontanato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here