Home Politica Politica Genova

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE DELLA BIANCA SULLA SITUAZIONE DELLA FIERA E DEL NAUTICO

0
CONDIVIDI
spese pazze raffaella della bianca

della_bianca_raffaellaGENOVA. 13 GIU. Il consigliere Raffaella della Bianca torna a parlare della Fiera di Genova presentando un’interrogazione urgente.

“Il 2 aprile 2013 – spiega Della Bianca -, la Fiera di Genova ha formalizzato a Confindustria l’esubero di 31 dipendenti su 57 e ha avviato la procedura di mobilità. In una nota, Fiera di Genova ha specificato che tale provvedimento, già annunciato nel Piano industriale del 2012 e riconfermato nel Piano di sviluppo recentemente approvato dal CdA, ‘si è reso improcrastinabile a causa del perdurare della crisi in generale e di quella fieristica in particolare, aumentata dal perdurare della grave compressione del fatturato del settore della nautica, in Italia più che dimezzato’. Proprio per questi motivi, l’edizione 2013 del Salone Nautico si prospetta come una kermesse ridimensionata”.

Non sono rosee neppure le dichiarazioni di questi giorni del Presidente dell’ente fieristico Sara Armella: «Per una società che perde stabilmente 4 milioni e mezzo di euro all’anno, è già difficile fare delle manifestazioni. Sarebbe molto bello poterci occupare di affinamento, sviluppo, lancio di nuovi prodotti. Invece l’obiettivo è di arrivare al pareggio. La contrazione del Salone Nautico è il segnale della fine di un’epoca».


La Della Bianca ricorda che recentemente è stato esaminato un piano redatto dalla Filse (la finanziaria della Regione azionista insieme a Comune, Provincia, Camera di commercio e Autorità portuale), in cui sono state indicate le linee guida del possibile rilancio della Fiera di Genova (futuro’ dei padiglioni, degli spazi a mare, dei rapporti fra i soci, del contenimento dei costi).

“E’ assolutamente necessario correre ai ripari al più presto – dice il consigliere – dal momento che la crisi, non ha risparmiato neppure il mercato fieristico, e i notevoli investimenti porteranno la società a chiudere il 2012 con un deficit record, superiore ai quattro milioni di euro (quindicimila euro al giorno). Proprio per questo risulta assurdo e insensato se fosse vero che è stato affidato, in consulenza esterna, l’ufficio stampa della prossima manifestazione del Salone Nautico di Genova”.

La Della Bianca ha presentato un’interrogazione urgente per sapere dalla Giunta se tale rumors corrisponde alla realtà.

“In caso affermativo – conclude Della Bianca – chiedo qual’ è la motivazione per cui è stata affidata questa consulenza, essendo Fiera di Genova in uno stato di deficit e ridimensionamento e quanto è stato stanziato per tale incarico”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here