Home Cronaca Cronaca Genova

Ingegneri del Rina arrestati, interrogato in procura a.d. Ugo Salerno

1
CONDIVIDI
Nautico 2015 Ugo Salerno del Rina

GENOVA. 20 APR. Ingegneri del Rina arrestati ai domiciliari. Oggi in procura è stato interrogato, come persona informata sui fatti, Ugo Salerno, amministratore delegato del Registro navale italiano. Il top manager è stato ascoltato all’indomani delle misure scattate per Marco Benzi e Giorgio Ceroni, accusati di falso e accesso abusivo al sistema informatico, per le presunte certificazioni irregolari rilasciate a navi mercantili e passeggeri, in particolare degli armatori genovesi Messina.

“Secondo noi – ha spiegato in sostanza Ugo Salerno – non c’è stato nessun comportamento doloso da parte dei due arrestati e le certificazioni non sono state manomesse. Abbiamo un sistema di controllo interno e ce ne saremmo accorti. Se il pm ha dei dubbi è giusto che chiarisca. Da parte nostra è doveroso dare tutta la collaborazione e fornire la documentazione che ci verrà richiesta”.

L’amministratore delegato del Rina oggi è stato ascoltato per oltre due ore dal pm, che indaga sull’inchiesta bis Jolly Nero, nata dalle indagini sulla tragedia del crollo della Torre Piloti a Molo Giano (9 morti) ad opera del cargo della Messina. Domani sono previsti gli interrogatori di Marco Benzi e Giorgio Ceroni.


 

 

1 COMMENTO

  1. Bravi, altro che interrogatorio a Salerno bisognerebbe fare. Andate a cercare i documenti di indymedia sul Rina ne scoprirete delle belle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here