Home Cronaca Cronaca Genova

INDOSSA UN PAIO DI SCARPE RUBATE. MAROCCHINO VIENE DENUNCIATO

0
CONDIVIDI
nervi polizia intervento

polizia interventoGENOVA. 15 NOV. Terminata la partita di calcetto con gli amici, come d’abitudine è andato a mangiare il Kebab in un locale di via Canzio.

Qui il giovane ecuadoriano ha subito il furto della propria borsa sportiva, all’interno della quale custodiva gli indumenti appena usati e le chiavi di casa.

Con la collaborazione di alcuni avventori, la vittima ha appreso che l’autore del furto era uno straniero nordafricano che è solito frequentare via Sampierdarena.


L’ecuadoriano, determinato a recuperare la propria borsa, si è recato subito nella via indicata dove ha notato uno straniero corrispondente alla descrizione fornita che indossava le sue scarpe da calcetto. Dopo che il derubato ha chiesto spiegazioni circa le calzature indossate, il magrebino dapprima ha tergiversato poi ha confessato di essere in possesso della borsa rubata che si trovava nascosta all’interno di uno stabile abbandonato in via Lungomare Canepa.

Il nordafricano ha anche aggiunto che, se lo avesse atteso, di lì a poco sarebbe ritornato per riconsegnargli la refurtiva, allontanandosi poi a gran velocità, senza ovviamente fare più ritorno.

Il sudamericano, ormai senza speranze, mentre ritornava presso la propria abitazione, ha incontrato e fermato una volante della Polizia raccontando agli agenti i fatti accaduti.

Gli agenti hanno subito individuato il nordafricano che nel frattempo era ritornato in via Sampierdarena, “convincendolo” ad accompagnarli presso l’edificio abbandonato per recuperare la borsa del giovane e restituirla al legittimo proprietario.

L’uomo, un marocchino di 29 anni, irregolare sul territorio è stato denunciato per ricettazione e per la violazione della normativa sull’immigrazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here