Home Cronaca Cronaca Genova

INDAGINE MONTELEONE E LIMONCINI. AMMANCO DI 120MILA EURO. PER ENTRAMBI ACCUSA DI PECULATO

0
CONDIVIDI

monteleone_rosario_consigliGENOVA. 19 OTT. Ammonterebbe a circa 120.000 euro la distrazione di fondi negli anni 2010-2012 nell’attività della presidenza del Consiglio regionale e del gruppo Udc.
E’ quanto emerge dall’inchiesta della procura di Genova in cui è indagato per peculato Rosario Monteleone, presidente del Consiglio, e Marco Limoncini, capogruppo dell’Udc.

Secondo l’accusa, 30.000 euro gli ammanchi dalla presidenza del Consiglio e 90 mila sarebbe stata distratta dal gruppo.

I due sono stati anche indagati anche per falso in scrittura privata. Secondo l’accusa, i due si sarebbero appropriati di 10.800 euro tramite una fattura per l’acquisto di 100 ceramiche “riportandola nella rendicontazione del 2010 pur non avendo sostenuto quella spesa”.


Immediata la difesa di Monteleone che dichiara: “Si tratta di un equivoco, chiarirò tutto”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here