Incendi e sicurezza, Rossetti (Pd): giunta Toti non stipula convenzione VVF

0
CONDIVIDI
Pippo Rossetti (Pd) attacca giunta Toti: la Regione non ha stipulato la convenzione con i vigili del fuoco

GENOVA. 8 SET. “La Giunta Toti non ha stipulato la convenzione sugli incendi boschivi con i Vigili del Fuoco, che prevede – nei mesi di maggior rischio – il potenziamento del presidio dei pompieri su tutto il territorio ligure. Una misura fondamentale, visti gli organici ridotti all’osso dei Vigili del Fuoco, che anche ieri per domare l’incendio sul Monte Fasce sono dovuti intervenire in forze indebolendo la risposta all’attività ordinaria”.

Lo ha dichiarato oggi il vice presidente del consiglio regionale Pippo Rossetti (Pd).

Per domare le fiamme, infatti, sono stati impiegati 21 Vigili del Fuoco provenienti dalla sede centrale (che ha competenze in tutto il centro città e fornisce supporto a tutta la provincia) e dal distaccamento di Genova Est (che copre la Valbisagno e il Levante genovese sino a Pieve Ligure).

 

“Quindi, facendo due calcoli – ha aggiunto Rossetti – per i soli distaccamenti cittadini, escludendo Busalla, Rapallo e Chiavari e il personale specialistico come il servizio nautico, sommozzatore o aeroportuale, ieri l’organico complessivo contava 33 Vigili del Fuoco per la città di Genova; ma di questi, come detto, 21 erano sul Fasce.

Insomma, una situazione di grande sofferenza, a cui la convenzione sugli incendi boschivi potrebbe dare un po’ di ossigeno, garantendo la sicurezza dei cittadini. La Giunta Toti, però, a cui spetta questa decisione, non ha, pur criticando sempre la Giunta precedente, deciso di stanziare i 300 mila euro necessari a garantire il territorio, i cittadini e i lavoratori

Gli attestati di stima e vicinanza nei confronti dei Vigili del Fuoco per il loro lavoro e per le loro difficoltà sono capaci a farli tutti. E il Partito Democratico si è già fatto portavoce con il Governo dei problemi a cui il Corpo deve far fronte ogni giorno. Ma i fatti sono un’altra cosa: per gli incendi boschivi servono uomini e risorse in grado di sostenere il loro prezioso operato. Ieri Genova ha rischiato un disastro ben più grande: se in città si fossero verificate emergenze di portata vasta, che avessero richiesto ulteriori Vigili del Fuoco in azione, cosa sarebbe accaduto?

A questo punto chiediamo a Toti e a Giampedrone di passare dalle parole ai fatti e di cogliere le necessità reali del territorio. La Giunta di centrodestra modifichi la propria posizione e stipuli la convenzione sugli incendi boschivi con i Vigili del Fuoco, come in passato aveva fatto la Giunta di centrosinistra”.

 

LASCIA UN COMMENTO