Inaugurato LAC Lugano Arte e Cultura

0
CONDIVIDI
Sabato 12 settembre è stato inaugurato a Lugano, con tre fine settimana di festeggiamenti, l'atteso LAC Lugano Arte e Cultura
Sabato 12 settembre è stato inaugurato a Lugano, con tre fine settimana di festeggiamenti, l'atteso LAC Lugano Arte e Cultura
Sabato 12 settembre è stato inaugurato a Lugano, con tre fine settimana di festeggiamenti, l’atteso LAC Lugano Arte e Cultura

LUGANO. 16 SET. Sabato 12 settembre è stato inaugurato a Lugano, con tre fine settimana di festeggiamenti, l’atteso LAC Lugano Arte e Cultura: il nuovo centro culturale dedicato alle arti visive, alla musica e alle arti sceniche, che si candida a diventare uno dei punti di riferimento culturali della Svizzera, con l’intento di valorizzare un’ampia offerta artistica ed esprimere l’identità di Lugano quale crocevia culturale fra il nord e il sud dell’Europa.

All’interno della suggestiva struttura architettonica affacciata sul lago trova spazio una ricca programmazione di mostre ed eventi, stagioni musicali, rassegne di teatro e danza, insieme a una varietà di iniziative culturali e un folto programma di attività per i giovani e le famiglie.

Al LAC ha sede il Museo d’arte della Svizzera italiana, Lugano (MASILugano), nato dall’unione del Museo Cantonale d’Arte e del Museo d’Arte di Lugano. I suoi tre piani espositivi ospitano la collezione permanente della città di Lugano e del Canton Ticino, mostre temporanee e installazioni site specific.

 

L’artista italiano Giulio Paolini è protagonista allo Spazio -1 con il progetto Teatro di MNEMOSINE. GIULIO PAOLINI d’après WATTEAU, nell’ambito di una serie di approfondimenti dedicati agli artisti presenti nella Collezione Giancarlo e Danna Olgiati. Mnemosine (Les Charmes de la Vie, 1981-1990) è un ciclo di sei opere di Paolini dedicate alla dea della memoria e realizzate nell’arco di nove anni, che vengono per la prima volta integralmente riunite a Lugano con la personale supervisione dell’artista. Contestualmente lo Spazio -1 ospita il nuovo allestimento della Collezione Giancarlo e Danna Olgiati.

I nuovi spazi del museo hanno aperto le esposizioni temporanee che resteranno aperte fino ad inizio 2016:

Orizzonte Nord-Sud. Protagonisti dell’arte europea ai due versanti delle Alpi 1840-1960
LAC Lugano Arte e Cultura | 12 settembre 2015 – 10 gennaio 2016

Anthony McCall. Solid Light Works 
LAC Lugano Arte e Cultura | 12 settembre 2015 – 31 gennaio 2016

Zimoun 
171 prepared dc-motors, cotton balls, cardboard boxes 60x20x20cm
LAC Lugano Arte e Cultura | 12 settembre 2015 – 31 gennaio 2016

Teatro di MNEMOSINE. GIULIO PAOLINI d’après WATTEAU
Spazio -1 Collezione Giancarlo e Danna Olgiati | 12 settembre 2015 – 10 gennaio 2016

In Ticino. Presenze d’arte nella Svizzera italiana 1840-1960
Palazzo Reali | 12 settembre 2015 – 28 febbraio 2016

Il LAC è anche musica, teatro e danza, grazie alla nuova sala concertistica e teatrale da 1000 posti, interamente rivestita in legno e dotata di una speciale conchiglia acustica modulare e rimovibile. La sala accoglierà un ampio calendario di rappresentazioni sceniche e concertistiche. È la sede principale delle stagioni di LuganoInScena e di LuganoMusica (la nuova denominazione di Lugano Festival) alle quali si affiancheranno le attività della Compagnia Finzi Pasca e dell’Orchestra della Svizzera italiana, come pure parte della stagione concertistica della Radiotelevisione Svizzera.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO