ARCHIVIO

IN STATO DI EBBREZZA 55ENNE IRANIANO AGGREDISCE GESTORE DI BAR E POLIZIOTTI VIENE ARRESTATO

GENOVA. 30 MAR. È entrato in un bar e ha giocato alle slot-machine, vincendo una manciata di monete che ha portato al barista per farsele cambiare in banconote.

Ad un certo punto, forse indispettito dall’attesa dovuta alla conta del denaro, ha aggredito senza preavviso il gestore, strattonandolo e schiaffeggiandolo.

Solo l’intervento di alcuni avventori ha consentito di allontanare l’aggressore all’esterno del locale, dove sono intervenute le volanti. Gli agenti hanno sentito il racconto dei presenti ed in particolare del barista, che mostrava i segni dell’aggressione, per i quali si è fatto medicare con prognosi di 5 giorni, e i danneggiamenti al locale.

L’aggressore, un 55enne nato in Iran ma con cittadinanza danese, nonostante fosse evidente il suo stato d’alterazione dovuto all’assunzione di alcolici, si è mostrato inizialmente collaborativo.

Quando però gli è stato contestato quanto da lui provocato, è diventato improvvisamente aggressivo e ha iniziato a scalciare contro i poliziotti, colpendone uno ad una mano e alla caviglia e causandogli lesioni giudicate guaribili in 20 giorni.

Immobilizzato e condotto in questura, l’uomo è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e denunciato per lesioni personali e danneggiamento.