In scena l’estate con la compagnia La Pozzanghera

0
CONDIVIDI
La Pozzanghera 100% portuali
La Pozzanghera 100% portuali
La Pozzanghera 100% portuali

GENOVA. 19 GIU. E’ un gruppo teatrale che calca i palchi da oltre vent’anni. Un’idea nata nel 1988 da alcuni amici della parrocchia di San Paolo a Castelletto che, uniti dalla passione per la recitazione decidono di allestire uno spettacolo che diventa un appuntamento fisso per amici, parenti e simpatizzanti.

Teatro e sport sono due delle principali attività proposte dalla parrocchia che, con la propria scuola calcio partecipa anche a varie edizioni del torneo Ravano, storica manifestazione dedicata ai bambini. A poco a poco, la recitazione diventa il maggiore riferimento per il gruppo: corsi di formazione per attori e registi fanno crescere sempre più la professionalità degli appassionati che oggi sono apprezzati a livello nazionale ed anche oltre.

“Siamo una realtà ormai consolidata”, spiega Domenico Baldini presidente della compagnia, “oggi contiamo infatti su un gruppo stabile di dodici attori ed un’autrice e regista con un repertorio molto ampio di spettacoli”.

 

La compagnia spazia dai classici ad opere scritte e messe in scena direttamente dal gruppo, passando per spettacoli itinerarnti e laboratori per grandi e piccini.

Un gruppo di appassionati che oggi vanta una professionalità ed un riconoscimento davvero singnificativi. Inizialmente la compagnia era legata al genere comico, con il tempo ha ampliato la proposta, riuscendo a trattare temi legati alla società attuale e soprattutto ha realizzato opere strettamente legate alla nostra città. Un esempio è lo spettacolo “100% portuali” narrazione ispirata al racconto degli operatori dell apiù nota infrastruttura genovese.

Tra le “specialità” offerte dal gruppo teatrale troviamo anche le “cene con delitto” e spettacoli legati al cibo ed al vino, in un connubio culturale e divertente di assoluta originalità. A breve andrà in scena un interessante spettacolo itinerante presso la Lanterna di Genova dal titolo “Notte n. dozze” un originale adattamento della commedia di Shakespeare, che andrà in scena dal 30 giugno al 3 luglio 2016 nell’ambito della rassegna “Luci sul Forte 2016”, per la regia di Lidia Giannuzzi. Un’opera classica riscritta in “salsa genovese”, fatta di amori ed inganni, contaminata dalla musica che la rendono uno spettacolo adatto a tutti.

“Il nostro progetto è quello di prendere spunto da eventi della quotidianità, spesso legati alla città di Genova, che vengono poi –teatralizzati- e quindi raccontati al pubblico, oppure riscrivere opere classiche, ricollocandole nella nostra città”, illustra la regista, “la narrazione scenica diventa quindi un modo per conoscere la storia e la cultura locale oppure scoprire aspetti poco noti del nostro territorio”.

E in questo modo, lo spettacolo teatrale diventa un importante veicolo di cultura. In tal senso, “La Pozzanghera” ha sviluppato anche il filone del dialetto genovese, sul quale ha creato vari laboratori per ragazzi volti alla valorizzazione di una parlata che con tempo tende a scomparire. Un grande lavoro di costruzione di testi, di scenografie e di accurata regia che hanno fatto apprezzare la compagnia ligure in molti festival nazionali ed internazionali. Per ribadire la crescente importanza del gruppo teatrale nel tempo, si può ricordare che tra le fila de “La Pozzanghera” sono passati nomi illustri che oggi fanno dello spettacolo il loro mestiere, quali Paolo Kessisoglu già membro dei “Cavalli Marci” e Luca Viganò regista di fama internazionale: questo è un segno tangibile di un percorso che, iniziato come semplice hobby, oggi è un’attività che nulla ha da invidiare ai professionisti del settore. “Siamo gli appassionati di allora”, prosegue Baldini, “ma dedichiamo tutto il nostro tempo libero al teatro, ognuno ha compiti precisi nella compagnia e molto spazio è dedicato alle prove dei differenti spettacoli. L’impegno profuso è ampiamente ripagato dall’apprezzamento del pubblico…”.

L’appuntamento con “La Pozzanghera” è quindi dal 30 giugno al 3 luglio per “Notte n. dozze” alla Lanterna alle ore 21.00 con lo spettacolo itinerante, che in caso di maltempo verrà realizzato presso gli spazi coperti del museo. Ingresso euro 12 intero, euro 9 ridotto.

Per informazioni: www.lapozzanghera.it; [email protected]; [email protected]

telefono +39 340 982 7845 oppure +39 339 724 9501.

Roberto Polleri (foto de “La Pozzanghera”)

LASCIA UN COMMENTO