In Liguria non c’è più religione: rubata Madonna di Montallegro a Rapallo

7
CONDIVIDI

madonna montallegro rapallo rubataGENOVA. 14 LUG. Ormai anche i ladri non hanno più religione, tanto da arrivare a rubare perfino la Madonna, nel Santuario di Nostra Signora di Montallegro, sopra Rapallo. E’ qui che nel corso della scorsa notte, ignoti malviventi si sono introdotti portando via vari oggetti tra cui anche il quadro raffigurante la Madonna di Montallegro, l’icona simbolo della città del Tigullio, attorno al quale tutta la comunità religiosa e cittadina si stringe in preghiera.

Sul posto sono intervenute questa mattina le forze dell’ordine, il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco e il vescovo diocesano monsignor Alberto Tanasini. Dalle indagini in corso, non si esclude nemmeno che possa trattarsi di un atto di blasfemia, visto che sarebbero state profanate anche le ostie che si trovavano nel tabernacolo, gettate a terra.

La leggenda legata all’icona racconta che questa sia stata donata dalla Vergine stessa a Giovanni Chichizola, un contadino del luogo, il 2 luglio del 1557, e che una volta custodita nel santuario sia praticamente impossibile farla uscire: si dice che tutte le volte che qualcuno ha provato a rubarla, questa riappare al suo posto dopo breve tempo.

 

Nei fedeli del Tigullio quindi persiste la speranza che ricompaia presto.

7 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO