In Liguria età media bus 16 anni, M5S: giunta Toti latita

16
CONDIVIDI
Problematiche sulle vetture Amt, la rabbia dei sindacati
I vigili del fuoco intervengono per incendio di un bus agli Erzelli
I vigili del fuoco intervengono per incendio di un bus agli Erzelli

GENOVA. 4 SET. “Ancora oggi, in Liguria, dobbiamo fare i conti con i mezzi pubblici più vecchi d’Europa: dall’età media di 16 anni con punte oltre i 20, il 66% dei quali è ancora classificato uguale o inferiore agli Euro3. Mezzi obsoleti che producono anche un gravissimo inquinamento acustico, oltreché atmosferico”.

Lo ha ribadito oggi il consigliere regionale del M5S Marco De Ferrari, che ha puntato il dito contro la giunta Toti.

“Nonostante questa tragica situazione – ha spiegato De Ferrari –  il primo provvedimento della Giunta Toti, esattamente un anno fa, è stato quello di puntare su un’idea folle: la high velocity. Un progetto fallimentare che ci è costato (e ci sta costando) milioni di euro, per avere in cambio tre bus a idrogeno perennemente fermi in mancanza di distributori per il rifornimento. Eppure sempre nello stesso periodo, settembre 2015, erano in arrivo in Italia nuovissimi e moderni bus elettrici sia di 12 sia di 18 metri. Una soluzione davvero ecologica, efficiente e silenziosa. Ma la Giunta Toti, come il suo predecessore Burlando, finge di non vedere la disastrosa situazione, di non sentire il rombo malsano dei vecchi motori ancora in circolazione. Toti non parla di reale sostenibilità, ma di sperperi in progetti assurdi, in realtà dei fatti solo specchietti per le allodole.
Eppure basterebbe poco: soltanto copiare esempi virtuosi. Poco distante dalla Liguria, a Marsiglia, da quest’estate è disponibile la prima flotta di mezzi pubblici completamente elettrica, con batterie collocate sul tetto che garantiscono un’autonomia di 240 chilometri. Basti pensare che il “pieno”, con tempi di ricarica di poche ore, costa meno di 30 euro contro circa 150 euro per i mezzi tradizionali diesel a gasolio. Stessa cosa a Bolzano, dove oltretutto esiste un reale progetto a idrogeno, davvero funzionante, chiaramente accompagnato dalla rete distributiva.
Così, mentre i cittadini liguri che vivono in prossimità di capolinea o di autorimesse sono costretti (invano) a fronteggiare il gravissimo inquinamento dei nostri vetusti mezzi di trasporto, le amministrazioni locali continuano a rimandarne il rinnovo. O, in quelle rare occasioni in cui se lo ricordano, continuano a imporre alle aziende l’acquisto di mezzi a metano o a diesel.
La tecnologia per ammodernare in chiave sostenibile e serio il parco mezzi pubblici esiste ormai da tempo. La volontà politica di diffonderla invece come al solito latita”.

 

 

16 COMMENTI

  1. I mezzi vecchi e il servizio che danno al cittadino , ultima ruota del carro, è veramente scadente. Esempio la linea 1 Voltri-Caricamento , dove la temperatura interna arriva a livelli pericolosi , certamente senza condizionatore d’aria, non si può respirare dentro. Mancano altre vetture ,ci sono poche e tutte piene , si viggia come se fossimo del bestiame!!!!!!!!! Ma la vogliamo capire che noi paghiamo salatamente un abbonamento, la metà di quelli dentro non hanno nemmeno il biglietto!!!!. Perciò se la temperatura fuori è 38 gradi, dentro abbiamo 48 , con tutte le puzze del caso…Genova è una città dove gli anziani si muovono in bus , serve mica un cadavere come prova? Prendete qualche volta la linea 1 alle 22 a Caricamento e fatevi il viaggetto sino Voltri…se arrivati vivi…!!!! Non leggo che nessuno parli di questo…Tutti lo sanno ma tutti zitti aspettando che sia un altro a scrivere qualcosa o a fare…Caro Comune dove sei?????

  2. Adesso Toti deve fare il miracolo il “precedente & C” invece sono stati operativi efficaci e funzionali il meglio che si poteva avere ….. ironizzo x non essere frainteso spero .

  3. se non erro sono stati consegnati i primi autobus nuovi, mi pare 70. Ma se il degrado è delle giunte passate e abbiamo gente come doria che per l’inquinamento se la prende con le vespe perchè ve la prendete con toti?

  4. Ma sti grullini li hanno gli occhi o….faticano con le mutande? Bus nuovi cominciano a circolare da mesi!! Son proprio come i cespugli komunisti. Aprono bocca a sproposito. Perché loro e con quali soldi ricambierebbero i bus? Ma sono tutti che vanno a piedi o stanno in mezzo ai finti ricchi con…le mutande sull auto e motorini?

LASCIA UN COMMENTO