Ilva. Lavoratori occupano atrio Palazzo Tursi

0
CONDIVIDI
Lavoratori Ilva terzo giorno. Si uniscono gli altri metalmeccanici
I lavoratori Ilva occupano l'atrio di Palazzo Tursi
I lavoratori Ilva occupano l’atrio di Palazzo Tursi

GENOVA. 11 GEN. Dopo il passaggio a Principe i lavoratori in corteo hanno fatto una deviazione improvvisa giungendo a Palazzo Tursi.

Poi dopo, l’esplosione di alcuni petardi, ne hanno occupato l’atrio.

Ora i  lavoratori sembrano decisi ad occupare ad oltranza la sede del Comune se non ci sarà una presa di posizione delle istituzioni per garantire i due anni di lavori socialmente utili.

 

Fra poco probabilmente avverrà un incontro tra una delegazioni di lavoratori ed il Prefetto.

I lavoratori chiedono la modifica del cosiddetto emendamento Basso che prevede un milione e 700 mila euro fino a settembre 2016 per integrare il reddito dei lavoratori con contratto di solidarietà dal 60% al 70%, contro i due anni inizialmente previsti e non assegna alcun finanziamento per i lavori socialmente utili né definisce alcun investimento nella banda stagnata che garantirebbe il futuro dello stabilimento di Cornigliano.

LASCIA UN COMMENTO