Ilva, il corteo dei lavoratori a Principe

0
CONDIVIDI
Il corteo dei lavoratori di Ilva
Il corteo dei lavoratori di Ilva
Il corteo dei lavoratori di Ilva

GENOVA. 11 GEN. Oggi è una giornata calda per i lavoratori dell’ Ilva di Genova che stanno effettuando uno sciopero con manifestazione.

All’origine della protesta il taglio dei salari scesi al 60% dei lavoratori dopo che dal primo gennaio sono entrate in vigore le modifiche agli ammortizzatori sociali del Jobs Act.

Si tratta di uno sciopero che la Fiom Cgil ha confermato nonostante l’approvazione alla Camera dell’emendamento Basso per l’incremento del reddito al 70%.

 

Gli operai si sono dati appuntamento alle 9 in piazza Massena a Cornigliano alla presenza di altre delegazioni di lavoratori di altre industrie.

Il corteo con alla testa uno striscione con la scritta ‘Pacta sunt servanda’ e partito in direzione di palazzo Spinola, sede della prefettura, è attualmente nella zona di Principe, dopo aver attraversato in via Cantore, Dinegro. I lavoratori, alcune centinaia, urlano lo slogan ‘L’accordo di programma non si tocca, lo difenderemo con la lotta’.

In Prefettura  poi un confronto con il prefetto. Nel frattempo verrà effettuato un presidio permanente finché non ci sarà la notizia che il Prefetto ha convocato il consiglio di vigilanza.

Diversi già i disagi per il traffico.

Il lavoratori Ilva e lo striscione Pacta sunt servanda
Il lavoratori Ilva e lo striscione Pacta sunt servanda
Il lavoratori Ilva partono in corteo
Il lavoratori Ilva partono in corteo

LASCIA UN COMMENTO