Home Economia Economia Genova

Ilva, Fiom fa marcia indietro: sospesa occupazione Cornigliano

20
CONDIVIDI
Ilva, sciopero e occupazione sospesi

L’assemblea dei lavoratori dell’Ilva di Cornigliano oggi ha deciso la sospensione dello sciopero a oltranza e dell’occupazione della fabbrica a partire dalle 6 di domani “dopo la conferma da parte del viceministro Teresa Bellanova della volontà da parte del Mise di convocare un tavolo sull’accordo di programma di Genova dopo il 16 novembre”.

“Si tratta – hanno spiegato i sindacalisti della Fiom-Cgil – di un punticino segnato a nostro favore. Adesso incassiamo questo perché solo Alice nel paese delle meraviglie poteva pensare di andare a Roma e contrattare già oggi la situazione di Genova”

Intanto, al tavolo romano dedicato al piano industriale a cui non ha partecipato il ministro Carlo Calenda non si è parlato di esuberi. Secondo il sindacato, Mittal non ha dato nessun numero per quanto riguarda gli organici.


Il tutto sembra condizionato da quello che deciderà l’Antitrust europeo che avrebbe dovuto prendere una decisione il 13 novembre e invece ha rinviato al 23 marzo 2018.

Per quanto riguarda Cornigliano si è però parlato di “un investimento complessivo di 60 milioni su Genova.

 

20 COMMENTI

Rispondi a Fabio Ottiz Ottonello Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here