Ilaria Cucchi non ha smesso di battersi

2
CONDIVIDI
Ilaria Cucchi
Ilaria Cucchi
Ilaria Cucchi

ROMA. 27 APR. Ilaria è la sorella di Stefano Cucchi, “famoso” perché morto tra sofferenze disumane quando era nelle mani dello Stato.

Dal 2009 anno in cui è deceduto il fratello si batte contro le violenze di ogni genere. Da tempo chiede che Parlamento e Governo approvino finalmente, ed entro quest’anno, il reato di tortura in Italia.

In un momento in cui l’Italia sta giustamente chiedendo all’Egitto verità per Giulio Regeni, è da tener presente che proprio l’Italia è l’unico Paese d’Europa a non avere una legge contro le brutalità di Stato. La Corte di Strasburgo ha già condannato il nostro paese per gli orrori del G8 di Genova nel 2001. E ci ha imposto l’introduzione nel nostro codice penale del reato di tortura.

 

La Cucchi ha provato a richiamare l’attenzione della politica di qualsiasi colore su qualcosa che da sette anni fa parte della sua vita, da sette anni chiede che la sfera pubblica dia finalmente risposte di civiltà.

Vorrebbe che si riaccendano le luci non solo su questioni che riguardano la memoria di Stefano, ma anche di Giulio Regeni, Giuseppe Uva, Federico Aldrovandi, Riccardo Magherini. Tutte storie, che testimoniano che uno Stato di diritto senza diritto è una banda di predoni. Ilaria Cucchi per questo lancia una petizione per introdurre il reato tortura.

FRANCESCA CAMPONERO

Il link su change.org: https://www.change.org/p/dols-donne-online-firma-anche-tu-la-petizione-di-sostegno-ad-ilaria-cucchi

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO