IL TIGULLIO A EXPO 2015 CON AQUA LAVAGNA

1
CONDIVIDI
aqua lavagna

aqua lavagnaGENOVA. 22 GIU. Il Tigullio in una vetrina eccezionale a EXPO 2015 grazie ad Aqua Lavagna, ospite con le sue orate nel grande Padiglione Coldiretti, di fronte all’Albero della Vita, che dal 22 al 28 giugno dedicherà la settimana alla Liguria.

Martedì 23 giugno, nella seconda giornata ligure, AQUA Lavagna con il suo creatore l’Ing. Roberto Co, verrà presentata come un caso di successo, un tipo di Acquacoltura unico nel suo genere, in grandi vasche in mare aperto, a 1,5 km. circa dalla costa, dove le orate e i branzini crescono nel medesimo habitat del pesce selvatico.

Taglierini freschi con sugo di ORATA del Tigullio e asparagi e Orata del Tigullio su crema di patate al basilico: ecco i piatti preparati dagli chef degli agriturismi liguri di Coldiretti e proposti a EXPO 2015 in questa giornata tutta ligure, con i pesci freschissimi di AQUA Lavagna, pescati nella stessa mattinata nel mar del Tigullio, dove nuotando … guardano Portofino.

 

All’ Esposizione Universale AQUA, rappresentando il Tigullio, porterà con sè anche materiale promozionale con un video appositamente prodotto che racconterà al mondo quanto il mare del Tigullio sia pulito e trasparente, quanto le sue orate che qui crescono ne siano rappresentative e quanto sia bello il territorio.

Le orate e I branzini ‘targati AQUA’ crescono al largo di

Lavagna, nel golfo del Tigullio, tra Sestri Levante e Portofino, in grandi vasche in mare aperto, nuotando in un ambiente incontaminato, in acque cristalline con un naturale ciclo di sviluppo ed alimentazione del tutto simile a quello dei pesci selvatici.

Perchè AQUA è la prima società del nord Italia a svolgere integralmente il proprio ciclo di produzione in mare aperto.

L’attività è iniziata nel 2000, ed i primi prodotti sono stati disponibili sul mercato a partire dal 2002. Da subito i consumatori hanno apprezzato l’elevata qualità delle orate e dei branzini allevati seguendo i nuovi standard di produzione, che hanno avuto da sempre, quale obiettivo prioritario il raggiungimento dell’eccellenza qualitativa del prodotto offerto, tralasciando gli aspetti relativi alla massimizzazione delle rese produttive.