Il Teatro Il Sipario Strappato torna in Russia

0
CONDIVIDI
Il Teatro Il Sipario Strappato torna in Russia

GENOVA. 13 SET. Il Teatro Il Sipario Strappato torna in Russia, infatti è stato invitato al Festival Internazionale Teatrale organizzato dal Teatro delle Marionette di Kirov, Russia, che si terrà dal 21 al 25 settembre 2016.
Lo spettacolo rappresentato in anterprima mondiale è “Il vestito di Arlecchino” scritto da Fiorella Colombo e Lazzaro Calcagno.

Si tratta di una storia originale che si inserisce nel solco della classica tradizione italiana della Commedia dell’Arte. È un gioco teatrale che coinvolge più generi, gli attori, le marionette e il cinema. Si vedono all’opera alcune maschere della Commedia dell’Arte, tra cui Arlecchino e Colombina.
“Il vestito di Arlecchino” narra le vicende di un ragazzo povero, che abita con la madre e lavora per Pantalone. Un giorno incontra Colombina e di lei si innamora perdutamente. Ma lo spirito dei boschi, Pukis, fedele al suo ruolo, cercherà di stravolgere il destino dei due innamorati. Inoltre, Arlecchino non ha un costume appropriato per andare ad un gran ballo in maschera che potrebbe segnare la svolta, da lui tanto agognata, per la sua vita. La storia si svolge dentro il teatrino di Mangiafuoco e racconta di come Arlecchino ebbe il suo costume tradizionale a toppe colorate. Aiutato dall’amico Pinocchio ci racconta le sue imprese per conquistare il cuore di Colombina e cercare di guadagnarsi il rispetto del mondo.

La compagnia sipariana che partirà per la Russia è composta dal regista Lazzaro Calcagno, Emanuele Vito (Arlecchino), Fiorella Colombo (Pinocchio), Sara Damonte (Colombina), Manuela Salviati (Mamma di Arlecchino), Walter Marinello (Ideatore e animatore dei pupazzi di Mangiafuoco e Pukis), Silvia Marinello (musicista) e Giuseppe Ciardullo (tecnico luci e audio).

LASCIA UN COMMENTO