Home Spettacolo Spettacolo Genova

Il Sipario Strappato di Arenzano torna in Russia

0
CONDIVIDI
Il Sipario Strappato di Arenzano torna in Russia

GENOVA. 9 GIU. Anche quest’anno il Sipario Strappato di Arenzano rappresenterà l’Italia al Festival Internazionale della Fiaba di Kirov in Russia, il 17 e 18 giugno 2017 e va ricordato che è l’ unico teatro italiano presente al Festival .

Questa per il Sipario è la quinta partecipazione alla kermesse che ogni anno coinvolge decine di migliaia di spettatori, con realtà provenienti da tutto il mondo. Per quest’occasione il teatro di Arenzano porterà in Russia un classico della tradizione italiana, “Pinocchio”. Il successo in Russia è oramai perpetuato negli anni, lo scorso settembre infatti al Festival Mondiale del Teatro, il Sipario ottiene il premio per il “Miglior spettacolo di tradizione teatrale” con la commedia “Il vestito di Arlecchino”.

L’avventura del Sipario Strappato in Russia inizia nel 2013, anno in cui il teatro porta in scena a Kirov – capoluogo dell’omonima regione – le maschere della tradizione teatrale italiana, Arlecchino e il Dottor Balanzone. Un grande successo in piazza, davanti a un pubblico entusiasta di 15mila spettatori.


Nel 2014, è la volta di una fiaba inedita scritta dal direttore artistico del teatro, Lazzaro Calcagno, e da Fiorella Colombo, “Il lupetto Oscar e i semini della speranza”, una rappresentazione per sensibilizzare i bambini ai temi dell’ambiente e dell’ecologia.

Nel 2015, è protagonista di nuovo una fiaba firmata dalla coppia Calcagno-Colombo, “La Gallinella Rossa”, che educa a un’alimentazione sana e corretta. In questa occasione il teatro ha avuto l’onore di tenere un discorso davanti alle autorità del Comune, della Regione di Kirov, e davanti al Ministro della Cultura russo.

L’anno scorso, nel 2016, il teatro è tornato in Russia con una nuova favola di Lazzaro Calcagno e Fiorella Colombo, “Giorgino e la stella cometa”.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here