Il sindaco Doria: io impegnato per Genova, il commissario no

3
CONDIVIDI
Il Sindaco Marco Doria al Ligure CLub di Oakland
Il Sindaco Marco Doria durante il suo viaggio in California al Ligure Club di Oakland-San Francisco
Il Sindaco Marco Doria durante il recente viaggio in California al Ligure Club di Oakland-San Francisco

GENOVA. 19 MAG. Mercato delle vacche a Tursi, assenteisti e voltafaccia in consiglio comunale per l’approvazione del bilancio.

Marco Doria ha vinto, resta in piedi, ma è traballante e mercanteggia come tanti. Il sindaco di Genova ieri sul tema ha diramato un comunicato ufficiale per i suoi fan che lo seguono su Facebook.

“Il consiglio comunale ha approvato oggi il bilancio 2016 del Comune di Genova. Si tratta di un atto fondamentale per consentire all’amministrazione di erogare servizi essenziali anche, ma non solo, alle parti più deboli della popolazione.

 

Con il bilancio approvato possiamo lavorare per costruire il futuro della sesta città italiana impegnandoci nella realizzazione di progetti quali, ad esempio, il Blue Print di riqualificazione delle aree della Fiera o la valorizzazione dei beni – forti e caserme – acquisiti dal Demanio. Solo una amministrazione nella pienezza delle sue funzioni può essere interlocutrice di tutti i cittadini che si rivolgono quotidianamente al Comune.

L’approvazione del bilancio è un atto fondamentale ma certo non sufficiente da solo. Ne sono consapevole, così come sono consapevole che solo l’impegno costruttivo e la mobilitazione delle energie di tanti possa consentirci di aiutare la nostra città. Un impegno che nessuna gestione commissariale avrebbe potuto o potrà mai garantire”.

 

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO