Il siciliano Tindaro Granata a Genova con il suo Geppetto e Geppetto

0
CONDIVIDI
Una scena di Geppetto Geppetto
Una scena di Geppetto Geppetto
Una scena di Geppetto Geppetto

GENOVA. 5 GIU. Da mercoledì 8 giugno alle 20,30 al Teatro Duse, nell’ambito della XXI edizione della Rassegna di Drammaturgia Contemporanea, è in scena “ Geppetto e Geppetto ” del giovane drammaturgo siciliano Tindaro Granata.

Tindaro Granata firma anche la regia dello spettacolo, prodotto dal Teatro Stabile di Genova insieme al Festival delle Colline Torinesi e a Proxima Res, ed è anche protagonista insieme ad Alessia Bellotto, Angelo Di Genio, Carlo Guasconi, Paolo Li Volsi, Lucia Rea e Roberta Rosignoli.

“ Geppetto e Geppetto ” è una storia sulla complessità dei rapporti umani, un testo su un tema quanto mai attuale che propone anche alcuni interrogativi: che cosa vuol dire essere genitore? Ed essere figlio? Cosa intendiamo quando parliamo di famiglia?

 

E racconta la storia di Tony e Luca che stanno insieme da anni ed hanno il desiderio di un figlio. Come il falegname di Collodi, i due “creano” con la pratica di procreazione G.P.A. (Gestazione per Altri) Matteo, il loro bambino. I primi anni di vita del bimbo sono gioiosi e spensierati fino a quando la morte di Tony, il suo padre biologico, cambia repentinamente le cose.

Crescendo, Matteo comincia a rifiutare l’affetto dell’altro papà che lo ha cresciuto e amato ma, con il quale, per legge, non ha nessun legame di sangue e questa condizione di figlio “non riconoscibile” gli fa rinnegare tutto l’amore ricevuto.

Lo spettacolo è in scena al Duse fino a sabato 18 giugno

FRANCESCA CAMPONERO
Prezzi: posto unico 5 euro; abbonamento a tutta la rassegna 15 euro.

LASCIA UN COMMENTO