Il Siap prende le distanze dell’incontro odierno sul G8

4
CONDIVIDI
Polizia, Siap: Affrontare disagio psicologico e stress correlato
Il Siap prende le distanze dell’incontro odierno sul G8
Il Siap prende le distanze dell’incontro odierno sul G8

GENOVA. 20 LUG. Il Siap, sindacato di polizia, per voce del suo segretario provinciale, prende le distanze dall’incontro organizzato da un un altro sindacato, il Coisp, in occasione dei 15 anni degli eventi del 20 luglio 2001 che hanno sconvolto Genova.

In una nota si legge: “Fermo restando che nessuno vuol mettere in discussione che in un Paese democratico sia legittimo poter rappresentare le proprie idee ed il proprio pensiero, per quanto concerne l’iniziativa odierna organizzata a Genova da parte di una sigla sindacale della Polizia di Stato sul delicato argomento del G8 del 2001, il SIAP allo scopo di valorizzare la difficile opera di ricucitura sociale messa in atto a Genova dal nostro gruppo dirigente in questi lunghi 15 anni, ritiene corretto ed opportuno precisare quanto segue: Oggi quella sigla sindacale in questa città rappresenta nemmeno il 3% dei poliziotti in servizio.

Siccome il nostro sindacato da solo ne rappresenta più del 20% ci teniamo a tranquillizzare i genovesi poichè i poliziotti democratici in servizio nella loro città (molti dei quali nel 2001 non erano nemmeno in Polizia) sono convinti che sia sbagliato alimentare strumentali conflittualità sociali per poter evidenziare correttamente il danno subito dalla Polizia di Stato genovese a causa del commissariamento politico che le fu imposto da scelte a dir poco scellerate che in quei drammatici giorni marchiarono indelebilmente la nostra città”.

4 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO