Home Non Classificati

IL RISCATTO BLUCERCHIATO: CAGLIARI – SAMPDORIA 0 -3

0
CONDIVIDI

ri casa per 0-3 contro un Cagliari che ha reagito poco. La partita si decide nel primo tempo con Volpi, Caracciolo e Maggio che fanno segnare tre punti in più in classifica, ma soprattutto rialzano il morale a squadra, società e tifosi. Da subito partono bene i sardi che fanno parecchio gioco spiazzando i blucerchiati, ma concludono poco. Al 33′ il primo gol blucerchiato ad opera di Volpi che, su un passaggio di testa di Maggio, “spara” verso la porta sarda, superando Fortin. Passano 5 minuti, al 38′ Caracciolo viene “assistito” da Bellucci e tira verso la porta, Fortin ottimamente respinge, ma non può far nulla sulla ribattuta: è lo 0-2. Il primo tempo sembra finire con questo risultato, ma non è così, c’è ancora lo spazio per un’emozione e la concede Maggio al 44′ che di testa batte Fortin. Nella ripresa una pioggia battente arriva sul “Sant’Elia”, una pioggia che fiacca la forza e le velleità del Cagliari e la partita si conclude sul risultato di 0-3.
Mister Mazzarri a fine partita ha commentato: “Ho visto la risposta dei miei ragazzi, hanno lottato ed affrontato l’incontro nella maniera giusta. Purtroppo siamo partiti un po’ contratti, si vedeva che c’erano ancora da smaltire le scorie di mercoledì scorso ed alcuni giocatori erano più tesi di altri. Direi che i miei giocatori sono stati veramente bravi”. L.B.

IL TABELLINO.

CAGLIARI-SAMPDORIA 0-3.


MARCATORI: 33′ Volpi, 38′ Caracciolo, 44′ Maggio

Cagliari (4-5-1): Fortin, Ferri, Bizera, Bianco, Agostini (72′ Del Grosso), Foggia 6, Biondini, Budel (46′ Larrivey), Conti (46′ Parola), Fini, Matri. All. Giampaolo.

Sampdoria (3-4-2-1): Castellazzi, Zenoni, Sala, Gastaldello, Maggio, Volpi (88′ Poli), Franceschini, Pieri, Bellucci (60′ Ziegler), Sammarco, Caracciolo (70′ Bonazzoli). All. Mazzarri.

Arbitro: Morganti di Ascoli Piceno.

Ammoniti: Sammarco, Caracciolo, Ferri, Ziegler, Biondini.

Espulso: 67′ Pieri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here